Mercoledì 17 Ottobre 2018 - 19:02

Nuova linea per Pasta Gentile

Alberto e Pasquale Zampino titolari del Pastificio Gentile insieme a mamma Maria ed al papà, mastro pastaio, Natale Zampino, hanno firmato un protocollo d’intesa con l’azienda pugliese “Selezione Casillo” e con gli agricoltori campani. La Pasta Gentile della linea “Grano Italiano” sarà prodotta utilizzando esclusivamente semola ottenuta da grano del territorio campano,trasformata dall’azienda Selezione Casillo utilizzando un mulino partenopeo e certificata affinché rispetti gli standard di altissima qualità. «Siamo felici di presentare una nuova linea di pasta che racconta proprio la volontà dell’azienda di concentrare l’attenzione sul territorio campano e sulle piccole realtà che lo rendono grande. Nasce così “Grano Italiano” - spiega Alberto - Formati di pasta che rappresentano l’amore profondo che proviamo per la nostra terra a sostegno del Made in Italy». Un antico mulino “IL 1650” è la nuova location del Pastificio Gentile, acquistato dalla famiglia Zampino e valorizzato con eleganza e rispetto della Valle dei Mulini in cui è immerso, culla naturale della lavorazione della pasta di Gragnano. “IL 1650” si sviluppa su tre piani che spaziano dallo showroom alla cucina in stile vietrese, dalla sala macchine per la trafilatura alle celle di essiccazione naturale, mediante “Metodo Cirillo”, sino a raggiungere l’Eden: un orto-giardino interamente curato da mamma Maria. «Vogliamo far rivivere la valle, darle nuova vita, far sentire il profumo del maccherone di una volta», racconta Alberto. Azienda di famiglia ma sopratutto realtà italiana che è riuscita a conquistare il cuore di tantissimi chef e consumatori. Il Pastificio Gentile offre prodotti di altissima qualità rispettando i dettami che hanno reso la pasta di Gragnano tanto celebre: utilizzo di semole pregiate ed essiccazione a bassa temperatura. Passione e dedizione i know-how della famiglia Zampino che, ogni giorno, si impegna a trasmettere nei prodotti dell’azienda lo spirito della tradizione, il valore della genuinità e la riscoperta dell’eccellenza alimentare custodita nelle materie prime selezionate con cura. Tutti i formati prodotti sono trafilati al bronzo, dai grandi classici della tradizione ad uno dei formati oggi più famosi dell’azienda: lo “SpaghettOne”. Fiore all’occhiello resta il Fusillo, lavorato completamente a mano. Da qualche anno anche mamma Maria affianca i suoi uomini in azienda con la produzione di pomodori, sottoli, confetture e frutta sciroppata. Tutte materie prime selezionate con rigore, barattoli riempiti manualmente e controllati, etichettati e sigillati con cura. Ora è lei che riesce a trasmettere il sapore della sua infanzia attraverso la linea di prodotti, la quale prende il nome proprio dal suo luogo d’origine: San Nicola dei Miri.

16:01 4/08

di Allegra Ammirati

Commenta


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale