Martedì 25 Settembre 2018 - 12:10

La festa del limone per la valorizzazione dei terrazzamenti costieri

Tra le manifestazioni estive tese alla valorizzazione dei prodotti e delle tradizioni di Vietri sul Mare e della Campania, ha avuto grandissimo successo La festa del Limone - giunta alla XIII edizione - nel borgo di Dragonea. Lo sfusato amalfitano è stato abbinato a numerosi piatti della cucina locale: ravioli al limone, scialatielli al limone, pollo al limone, polpette al limone, il cuoppo, frittelle al limone, u' per e u' muss, kepurp (kebab di polipo), la novità (con la collaborazione dell'associazione "Pasticcieri si nasce") dei dolci bagnati sul posto, delizia al limone e babà con crema di limone. Non c'è festa senza musica, garantita dai gruppi folk I Picarielli e dai Tammora di Castiello. Anche questa iniziativa è stata organizzata nell'ambito dell'evento Vietri Cultura 2018/2019 che gode del finanziamento Poc 2014-2020 linea strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura”. Mimmo D'Amore, presidente dell'associazione "Trasbonea" e curatore della manifestazione, ha sottolineato che questa manifestazione valorizzando il limone, aiuta il territorio a mantenere in vita i terrazzamenti dedicati a questo agrume che è parte integrante del paesaggio costiero: «Vogliamo tutelare il territorio attraverso questo tipo di manifestazione che promuove il borgo, i terrazzamenti, le macere, il limone sfusato. Abbiamo a Dragonea numerosi appezzamenti di terreno dove il limone si coltiva alla maniera antica. La manifestazione, che è molto nota, attira ogni anno migliaia di visitatori».

19:27 4/09

di Redazione

Commenta

"Vesuvinum" promuove le eccellenze vesuviane

Sua Maestà, il Vesuvio, il nostro vulcano, temuto e amato da noi napoletani. La sua bellezza, la sua posizione, la sua storia, la sua forza, hanno sicuramente influenzato i nostri temperamenti.  E’ stato, ed è, raccontato, dipinto, fotografato, con l’intento di catturare il suo fascino, ma quanti conoscono le reali potenzialità del suo contesto ambientale?

 Giovedì 6 settembre 2018, alle ore 17.30 si terrà, presso la Camera di Commercio di Napoli, la Conferenza Stampa e una cena di presentazione di “Vesuvinum”. Si tratta di proporre la conoscenza di usanze sacre e profane per offrire un’opportunità a tutto il territorio vesuviano, attraverso iniziative che accendono i riflettori sulle sue eccellenze, ambasciatrici nel mondo di un territorio unico e irripetibile che tutti noi abbiamo il dovere di curare e preservare. Tanta sinergia, con una narrazione aggregata tra i vari comparti agricolo, turistico, sociale e culturale, per un solo obiettivo: la valorizzazione del territorio vesuviano.

 “Il futuro bisogna saperlo pensare, bisogna immaginarlo secondo prospettive concrete ed anche un po’ ambiziose, altrimenti si rischia di ripercorrere sempre le stesse strade e di seguire sempre gli stessi schemi” dichiara Luca Capasso, Sindaco di Ottaviano e Presidente della Comunità del Parco Nazionale del Vesuvio, in  unione d’intenti con il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca; il Presidente del Parco Nazionale, Agostino Casillo; il Commissario straordinario della Camera di Commercio di Napoli, Girolamo Pettrone con il rappresentante della Camera dei Deputati, Paolo Russo, solo per citarne alcuni. L’incontro con la Stampa e con coloro che sono sensibili all’argomento, sarà una chiamata agli ingegni per poter mettere in campo iniziative che tendono a valorizzare produzioni d’eccellenza e di qualità come: le albicocche, i pomodorini del piennolo, i legumi, le ciliegie, gli agrumi, le noci, le olive. E poi l’arte bianca, dal pane di San Sebastiano, alla pasticceria napoletana fino alla lavorazione dello stoccafisso e baccalà. E soprattutto le uve: coda di volpe, falanghina, piedirosso, aglianico, catalanesca e il Lacryma Cristi, prodotti tutti legati alle feste per il raccolto, con la loro musica e con i balli popolari.

 Questa grande ricchezza va promossa e gestita in maniera intelligente, consapevoli che la promozione della conoscenza materiale e immateriale permette l’incontro con la nostra cultura motore di percorsi turistici nuovi e di grande qualità.

17:43 4/09

di Redazione

Commenta

Ronn Moss a Venezia 75: sul red carpet per la prima volta

L’attore e cantante Ronn Moss sfilerà per la prima volta in carriera sul red carpet della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Il mitico “Ridge” della soap opera dei record “Beautiful” sarà ospite venerdì 7 settembre, sulla Terrazza Biennale al Lido di Venezia, ospite del Gran Galà Cinema & Industria organizzato da Bros Group Italia. Durante l'evento, che ha l'obiettivo di dare risalto alle industrie italiane che sostengono le produzioni, l’artista statunitense svelerà i suoi prossimi progetti tra musica e video.

Una serata di gala, che si preannuncia tra le più esclusive in laguna, alla quale prenderanno parte altri personaggi dello spettacolo come Alex Belli, Mila Suarez, Andrea Montovoli, Yoon C. Joyce, Luis Nero, Francesca Brambilla, Paola Di Benedetto, Patrizia Pellegrino, Giorgio Manetti, Piero Cardano, Adelmo Togliani, Mayra Pietracola, e tanti altri.

La cena, rigorosamente su invito, verrà affidata allo chef stellato Tino Vettorello, tra i più amati dalle star americane presenti alla mostra.  «Vogliamo dare importanza a produzioni e realtà industriali italiane che sostengono il cinema – dichiara Tiziano Cavaliere, Direttore Artistico Bros Group Italia - con una serata degna per i nostri graditi ospiti. Venezia è una città stupenda, come la terrazza che ospiterà questo evento».

 

17:08 4/09

di Redazione

Commenta

Estate Medicea nel nome del sociale: libro e web serie sull’autismo

OTTAVIANO. Cultura e sociale sono i protagonisti dell’appuntamento con l’Estate Medicea che si tiene mercoledì, 5 settembre, alle 19 al Palazzo Mediceo di Ottaviano. Sara, infatti, presentato il libro “Ci sono anch’io – L’autismo tra i banchi di scuola”, quarto ed ultimo libro della collana “Storie di Autismi”. Si tratta di un viaggio attraverso le immagini, le sensazioni, gli sguardi dei più piccoli che spesso dimostrano di essere anche più sensibili di noi adulti. L’autismo per loro rappresenta un mondo inesplorato, una sconfinata prateria che però fa i conti con numerose zone d’ombra che loro cercano di colmare con l’immaginazione e la spontaneità che li contraddistingue. All’evento, presentato dal giornalista Franco Buononato, parteciperanno gli autori Rosa Ascione, Maria Villani, Luigi Corcione. Nel corso della sera verrà proiettata una puntata della web serie “Quello che vedo”, con la regia di Maurizio Casagrande, incentrata proprio sull’autismo. Interverrà l’ideatore Vincenzo Catapano.

 

 

19:30 3/09

di Redazione

Commenta

Festival di Venezia: al via i Pegaso Cinema Days

L'Università Telematica Pegaso, per la prima volta Sponsor Ufficiale di Biennale College, il progetto della Biennale di Venezia dedicato alla formazione dei cineasti del futuro, ha portato al Festival di Venezia il ciclo di Masterclass di Pegaso Cinema Days: una tre giorni di experience dedicate al cinema, iniziativa presente per il secondo anno consecutivo al Festival di Venezia.

Tre le giornate dedicate, da venerdì 31 agosto a domenica 2 settembre, moderate dal regista Maurizio Rigatti all’interno degli spazi di Pegaso Lounge, situati nella Presidential Suite dell'Hotel Excelsior, una delle location più glam di questa edizione.

Durante la prima Masterclass, in collaborazione con Fandango e CSC Production, si è parlato della creazione di un film mettendo a confronto l’esperienza di due film italiani approdati quest’anno a Venezia: “Il ragazzo più felice del mondo” di Gipi” e “Saremo giovani e bellissimi” di Letizia Lamartire.

Hanno partecipato all’incontro i registi Gipi Letizia Lamartire,il cast di “Saremo giovani e bellissimi” (da Barbara Bobulova a Alessandro Piavani, da Massimiliano Gallo a Federica Sabatini e Elisabetta De Vito), Gianluca Pignataro (direttore marketing Fandango), Elisabetta Bruscolini (produttrice CSC) e Elisabetta Biganzoli (Sugar Music).

Oggi, i protagonisti sono, invece, i mestieri del cinema, grazie alla collaborazione con l’Accademia del Cinema Italiano – David di Donatello. Alla presenza di Piera Detassis, Presidente e Direttore Artistico dell’Accademia, Jasmine Trinca, la produttrice Francesca Cima, il regista Ivan Cotroneo, la costumista Isabella Rizza e la regista e critico cinematografico Anselma Dell’Olio si parlerà delle professioni che si nascondono dietro la magia del grande schermo e di cosa rappresentano per il nostro cinema i David di Donatello.

Infine, domenica 2 settembre, l’appuntamento sarà dedicato al cinema documentario d’autore. Con i registi Francesco Patierno, autore di “Camorra”, e Francesco Zippel autore di “Friedkin Uncut”, si analizzerà il processo produttivo suddiviso in tutte le sue fasi: progettazione ideativa e produttiva, raccolta dei materiali, montaggio, edizione e diffusione.

I tre giorni di experience dedicati al cinema nascono con l’obiettivo di favorire l’integrazione degli iscritti dell’Università Telematica Pegaso nel mondo del cinema e degli audiovisivi, attraverso la partecipazione a stage, progetti formativi e giornate di studio.

Esclusivo party, sabato 1 settembre, presso la spiaggia dell’Hotel Excelsior a partire dalle 22.00: Party Biennale College.

Il progetto PEGASO CINEMA DAYS è realizzato con il supporto di Giffoni Film Festival – Officine Artistiche Lab.

Partner dell’iniziativa, il prestigioso marchio del settore dell’occhialeria BOLON EyewearDoucal’s, brand di eccellenza calzaturiera made in Italy, che concilia tradizione artigianale e modernità, e Cinemotore, media partner di tutti gli eventi organizzati da Pegaso a Venezia.

19:09 1/09

di Redazione

Commenta

Maglia dedicata a Genova sul red carpet di Venezia: il gesto dei giurati del Leoncino d'Oro

La scuola italiana ha "Genova nel cuore". È questo il messaggio che hanno lanciato gli studenti giunti a Venezia da tutta Italia come giurati del Leoncino d'oro indossando oggi sul red carpet la maglia con il logo creato dalla Regione Liguria. Maglia divenuta simbolo di vicinanza una e sostegno a una città e a una regione che stanno reagendo al dolore dopo la tragedia del crollo del ponte Morandi. È la maglia delle solidarietà, del ricordo e della ricostruzione. Il gesto simbolico è stato organizzato dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca in collaborazione con Regione Liguria. Il MIUR, su impulso del Ministro Marco Bussetti, dopo il crollo del ponte ha già messo in campo la propria task force per le emergenze e stanziato risorse a supporto di scuole, studenti e famiglie che stanno subendo le conseguenze di quanto accaduto. Il Ministero ha anche attivato una linea telefonica e mail per rilevare in tempo reale le esigenze sul fronte scolastico. Ma la vicinanza a Genova arriva oggi, simbolicamente, da tutta la scuola italiana, attraverso il gesto dei giovani giurati del Leoncino d'oro arrivati a Venezia nell'ambito dei progetti dedicati al cinema del Ministero dell'Istruzione e di Agiscuola. Ad accompagnarli l'assessore all'Istruzione e alla Cultura della Liguria, Ilaria Cavo e Giuseppe Pierro del Ministero dell’Istruzione. Hanno condiviso l’iniziativa anche il Presidente Baratta ed il Direttore Barbera che si sono uniti ai Leoncini per le foto di rito.  

Dopo i calciatori della serie A, che hanno già indossato la maglia dedicata a Genova, oggi è la volta degli studenti, dunque, perchè la ricostruzione, è il loro messaggio, parte soprattutto dal mondo della scuola.

19:06 1/09

di Redazione

Commenta

Vendemmia alle porte nella Tenuta Cavalier Pepe

La vendemmia è alle porte e la Tenuta Cavalier Pepe inaugura la stagione di enotour con il format specializzato “Un Giorno in Vendemmia in Tenuta Cavalier Pepe” nel periodo di raccolta delle uve.

Impagabile esperienza presso  l’azienda di Sant’Angelo all’Esca in Irpinia, dove dal 1 settembre al 28 ottobre è possibile provare dal vivo l’antico rito della pigiatura con i piedi e degustare i prestigiosi vini del territorio vinicolo più importante e riconosciuto della Campania. Un appuntamento importante per la Tenuta, cui partecipano tutti, dalla produttrice Milena Pepe a ogni figura professionale dell’azienda, presentando e sottolineando come ogni momento della lavorazione è fondamentale ed importante per il buon risultato finale.

Ricco il programma: in mattinata dalle 10.30 welcome coffee ritrovo dei partecipanti in cantina e accoglienza con caffè, succhi di frutta e torte. Quindi “Vestizione”e partenza per i vigneti, dove si potrà assistere e/o partecipare alla vendemmia, con la spiegazione di tutte le fasi del ciclo della vite e la degustazione delle uve con la viticoltrice Milena Pepe e/o il personale tecnico dell’azienda.

“Brindisi in vigna” con Oro Spumante, "Pigiatura con i piedi" nei tini di legno come si faceva anticamente. Segue degustazione guidata in cantina dei vini Doc e Docg. A seguire pranzo con il menù contadino presso ristoranti locali convenzionati, in abbinamento con i vini della Tenuta. Infine, pomeriggio visita in cantina con spiegazione del processo di vinificazione e degustazione del mosto in fermentazione. E’ inoltre possibile visitare il centro storico ed il Castello di Taurasi o il parco Archeologico di Mirabella Eclano o il museo della Civiltà Contadina di Luogosano.  

 

 

12:44 1/09

di Eduardo Cagnazzi

Commenta

De Magistris e Daniele in Laguna per l’anteprima de “L’amica geniale”

VENEZIA. Accogliendo l'invito della Wildside e della Fandango, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris (nella foto) e l'assessore alla cultura del Comune di Napoli, Nino Daniele, parteciperanno domenica a Venezia all'anteprima de “L'amica geniale”. La serie girata a Napoli è tratta dal successo letterario di Elena Ferrante: la produzione, ricorda una nota del Comune di Napoli, «è anche il risultato di uno dei primi e più complessi lavori di accompagnamento e di collaborazione messi in campo dal nuovo Ufficio Cinema del Comune di Napoli, città che in questi ultimi anni ha svolto un ruolo cruciale come set e luogo creativo della cinematografia italiana». Sono stati più di 20 gli uffici comunali coinvolti e oltre 100 le autorizzazioni rilasciate in un anno di attività di particolare difficoltà data la rigorosa ricostruzione storica degli anni '50 per l'ambientazione e la datazione delle riprese. La Wildside ha stabilito gli uffici di produzione e ha organizzato il casting nel “cohousing” Cinema Napoli di Palazzo Cavalcanti, in via Toledo, che l'Amministrazione comunale ha destinato come strumento di incentivazione e sostegno alle produzioni. La società Wildside ha effettuato un notevole investimento in città impiegando oltre 4.200 persone tra cast artistico, figuranti e tecnici di ogni settore. «La città di Napoli - dichiara de Magistris - è diventata in questi anni uno dei set cinematografici all'aperto più importanti d'Europa. Un luogo produttivo e creativo che ha saputo riappropriarsi di uno storico primato grazie a un rinnovato slancio che, oltre al duro lavoro dell'Amministrazione che ho l'onore di guidare, si è anche avvalso di tanto talento e capacità professionali. Ringrazio tutti coloro che scelgono Napoli, lavorano per Napoli, vivono a Napoli per la cultura, criticano, creano, combattono partendo dal patrimonio storico, culturale, di conoscenza e di saperi di una città in cui si intrecciano contraddizioni e aspirazioni al cambiamento in nome della libertà e della dignità di ogni persona». Secondo l'assessore Daniele «la serie tv rappresenta indiscutibilmente un fattore di promozione turistica che siamo certi avrà effetti rilevantissimi nei prossimi anni, sostenendo una crescita prodigiosa e dai record impensabili solo pochi anni fa. Ripresa - sottolinea Daniele - che ha nella vitalità culturale e creativa della città una delle motivazioni essenziali. La riscoperta di immagine e di fascino attrattivo, in particolare per tantissimi giovani europei, va ricercata proprio nel fermento di nuovi linguaggi e di produzione artistica e civile che contrassegna la Napoli di questi tempi. Il giusto successo mondiale del ciclo narrativo della Ferrante ci fa sperare che la serie televisiva, costruita con tanto impegno e lavoro, rafforzerà questa generale consapevolezza», conclude.

14:21 31/08

di Redazione

Commenta

“Che colpa abbiamo noi”, nuovo brano per Shapiro e Vandelli

ROMA. Shapiro e Vandelli presentano “Che colpa abbiamo noi”. In radio il 31 agosto il brano che anticipa il nuovo progetto dei due artisti. Un album a settembre e un tour (a seguire). “La notte cade su di noi, la pioggia cade su di noi, la gente non sorride più, vediamo un mondo vecchio che ci sta crollando addosso ormai…ma che colpa abbiamo noi…”: riecheggiano nella nostra mente i versi di Mogol e sembrano scritti oggi. “Che colpa abbiamo noi”, un vero e proprio inno generazionale, è il brano che anticipa il progetto che vede finalmente insieme Shel Shapiro (ossia, The Rokes) e Maurizio Vandelli (ossia, Equipe 84) e sarà in radio dal 31 agosto, interpretato questa volta dai due artisti, riarrangiato e prodotto da Diego Calvetti. Shapiro e Vandelli si sono “ritrovati”, dopo una vita di rivalità, distanze, marcate differenze di carattere, formazione e stili di vita, ma anche di rispetto reciproco e grande amore per la musica. Ad unirli un progetto artistico, dal titolo emblematico “Love and Peace”, amore e pace ritrovati prima di tutto fra di loro: una collaborazione che ha radici lontane e che vede fondere i loro percorsi musicali in un album per Sony Music (in uscita il 21 settembre) e in un tour prodotto da Trident Music (le prime date sono Firenze il 10 dicembre al Teatro Verdi, e Roma l’11 dicembre all’Auditorium Parco della Musica). I biglietti saranno in vendita dalle ore 12.00 del  6 settembre. Un affascinante viaggio nelle immagini e nelle emozioni di intere generazioni che si ritroveranno magicamente insieme, senza le divisioni e i contrasti che caratterizzano la comunicazione di quest’epoca, anzi.  Shapiro e Vandelli rappresentano una nuova energia, la voglia di comunicare e di vivere la positività e la bellezza della musica come grande forza aggregante. Un incontro storico che non è nostalgia ma memoria, con uno sguardo rivolto al presente. Come recitano i versi di “Che colpa abbiamo noi”.

19:08 30/08

di Redazione

Commenta

25 candeline per il manager dei vip Settimo Colangelo

Ha spento venticinque candeline il manager dei vip Settimio Colangelo. E per l’occasione ha voluto trascorrere la serata assieme alla fidanzata Giulia, ai familiari, agli amici più stretti e alcuni degli artisti che rappresenta al ristorante Napoleone di Avezzano.  A festeggiare il giovane manager di origini marsicane c'erano Mariagrazia Cucinotta e il marito Giulio Violati, Maurizio Mattioli, Lorenzo Flaherty, Andrea Roncato, Raffaella Fico e il fratello Francesco, il presentatore avezzanese Luca Di Nicola, l’ufficio stampa e speaker radiofonico Roberto Ruggiero. L'allegra comitiva, fra una prelibatezza e l'altra, si è lasciata andare a foto ricordo in un'atmosfera di grande festa. Il momento clou c’è stato quando lo chef del ristorante Napoleone ha portato in sala la grande torta realizzata appositamente per l’occasione. Settimio Colangelo, classe 1993, recentemente è risultato fra i primi dieci manager dello spettacolo più noti e stimati a livello nazionale. Fondatore della Colangelo Management, il giovane agente abruzzese annovera nella sua agenzia, oltre ai personaggi presenti alla festa di compleanno, gli attori Ricky Memphis, Fabio Fulco e Marco Marzocca (Foto sono di Antonio Oddi).

18:32 30/08

di Redazione

Commenta

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
BIRRE IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno