Sabato 22 Settembre 2018 - 23:48

Nasce FaceFood, il nuovo format di Lino D'Angiò dedicato al mondo del cibo

Nasce un nuovo progetto firmato Lino D’Angiò. L’attore/conduttore partenopeo porterà nei più rappresentativi luoghi di eccellenza del gusto della Campania un vero e proprio programma televisivo in diretta che sarà visibile sulla piattaforma Facebook. Grazie alle nuove tecnologie, sperimentate nell’ultimo periodo dallo stesso D’Angiò, nelle location prescelte verrà portato, infatti, un vero e proprio studio televisivo virtuale. La struttura, i titolari ma soprattutto le immagini delle loro preparazioni verranno presentati al pubblico sfruttando l’ormai famoso social che negli ultimi anni è entrato a far parte della nostra vita in maniera preponderante.

Il valore aggiunto del format sarà rappresentato dalla conduzione di Lino D’Angiò all’insegna dell’ironia. Non mancheranno i collegamenti con alcuni dei suoi innumerevoli personaggi che daranno “pareri autorevoli” sui piatti preparati dalla struttura. Si spazierà dal Presidente De Laurentiis al Mister Ancelotti, dal Governatore De Luca a Maurizio Costanzo con la sua rubrica di cucina dal titolo “Leccatevi i baffi”. Fiore all’occhiello sarà la parodia del noto chef Antonino Cannavacciuolo e del suo programma “Cucine da incubo” che diventerenno rispettivamente Caccavacciuolo e “Cucino da incubo”.

Ad accompagnare D’Angiò in questo viaggio tra i buoni sapori della Campania sarà l’esperta di food Laura Gambacorta che curerà l’aspetto enogastronomico degli appuntamenti.

Una cena che sarà più di uno spettacolo. Una struttura che diventa essa stessa uno studio televisivo in cui gli ospiti presenti, oltre ad assaggiare i piatti preparati, potranno a loro volta seguire e condividere il programma attraverso i propri dispositivi telefonici.

FaceFood sarà presentato alla stampa venerdì 21 settembre alle ore 11,30 a Napoli presso la Locanda del Profeta in vico Satriano, 8c.

15:34 20/09

di Redazione

Commenta

Malattie sessuali è allarme: in aumento

napoli. Anche i siti hot possono far bene alla salute, in particolare alla salute della prostata. Fabrizio Iacono ( urologo e andrologo, professore di ruolo di Urologia all'Università Federico II di Napoli) non ha dubbi. La questione è che la prostata, come spiega lo specialista, produce l'80% del liquido seminale necessario per la vitalità degli spermatozoi. Dunque «un’attività sessuale regolare rende costante la funzione della ghiandola e ne salvaguarda la sua funzione». Dall’esperienza clinica di Fabrizio Iacono cade anche il tabù di Napoli come città “chiusa” su temi certamente delicati. «Rispetto agli anni nei quali da giovane andrologo cercavo di trasmettere concetti di salute, oggi i pazienti sono molto maturati sull’argomento sesso». Il merito è anche dei media e della ricerca farmaceutica che ha proposto soluzioni a problemi fino a qualche decennio fa ritenuti poco risolvibili. 
Resta invece vivo, e molto sottovalutato, il discorso delle infezioni. «La facilitazione dei rapporti interpersonali e il crollo di molti tabù femminili ha reso gli approcci molto più semplici. Il prezzo che stiamo pagando, vista la leggerezza dei giovani nei confronti del sesso, è legato ad un aumento delle infezioni. I nemici sono tanti: papilloma virus, balanopostiti batteriche, infezioni da micoplasma e chlamydia. Ho addirittura visitato pazienti con la sifilide o con parassiti». E preoccupa la recrudescenza dell'Aids, che non è per nulla sparito. «Oramai – dice Iacono – esistono valide cure con antiretrovirali, dunque si è riusciti a trasformarla in una patologia cronica. Quello che molti non sanno è che a Napoli, ad esempio, ci sono molti portatori sani». L’attenzione all’uso del preservativo è dunque essenziale. Poi una volta entrati negli “anta” sarebbe necessaria una particolare attenzione alla glicemia, alla pressione sanguigna al peso  e fare attività fisica moderata ma continuativa». Di qui un allarme sui farmaci “taroccati”. «Qualche anno fa uno studio scientifico sulla composizione dei prodotti farmaceutici venduti da siti non controllati, evidenziò una percentuale altissima di prodotti contraffatti o addirittura tossici». Per essere tranquilli bisogna sempre affidarsi ai consigli del medico».  

 

15:09 20/09

di Redazione

Commenta

Ad Agnano il ritorno dell'Audi con l’inaugurazione di “A&C Motors”

NAPOLI. Dopo quattro anni di assenza, Audi torna a Napoli. Ad Agnano (IV trav. Via Pisciarelli), dove stasera, giovedì 20 settembre 2018, alle 20.30 avrà luogo l’inaugurazione della nuova sede targata, è proprio il caso di dire, A&C Motors. Una notizia attesa da tutti gli appassionati della casa automobilistica, che per l’occasione avranno quindi la possibilità di scoprire la nuova Audi Q8 (il primo Suv coupè della gamma Audi) e le nuove A6 Berlina ed Avant, già leader nel design e nei sistemi di Intelligent Assistance ed in grado oggi di esaltare ulteriormente le dimensioni del prodotto : ri-design dell’esperienza, semplificazione, lusso esperenziale e nuovi modelli di interazione, una nuova idea di Premiunness nella logica di “Audi is More”. Non a caso, quindi, l’inaugurazione è già stata ribattezzata con un claim che la dice lunga sulle intenzioni di Carlo ed Alfonso D’Apuzzo, titolari di A&C: “Bentornata Avanguardia”, della tecnica e dell’innovazione ma anche di creatività, passione e tradizione di una città che vuole essere a sua volta all’avanguardia nell’arte e nella cultura. Il party ad ingresso riservato, sarà accompagnato dall’esibizione live “That’s Napoli” e dal Dj Set Lunare Project in collaborazione con Radio Yacht, il momento gastronomico sarà affidato ai maestri pizzaioli Enzo e Ciro Coccia, con la partecipazione dell'antica azienda di produzione artigianale Gay Odin. L’evento sarà coordinato da Valentina Mercurio (responsabile marketing A&C) e Vincenzo Moriello (Work in Progress) con la collaborazione di Guglielmo Adrasto e Fabio Ummarino. La A&C, nata da un'idea del cavaliere Alfonso D'Apuzzo, è stata fondata nel 1962 a Castellammare di Stabia, aggiungendo all’affidabilità dei marchi commercializzati Audi, Skoda e Volkswagen, una lunga e consolidata professionalità che l’ha portata a crescere fino ad arrivare all'apertura dell’ Audi Terminal di Nola. Oggi il progetto si completa con l’inaugurazione del Nuovo show room di Napoli (IV trav. Via Pisciarelli). A tagliare il nastro sarà Alfonso D'Apuzzo, che attualmente detiene le redini di comando dell'azienda di famiglia sull'esempio del padre Carlo.

14:31 20/09

di Redazione

Commenta

Miss Mamma Italiana, domenica la prima selezione campana

MARCIANISE. Domenica 23 settembre alle ore 20,30, a Marcianise, in via Luigi Fuccia (area mercato), avrà luogo la prima selezione in Campania , della 26esima edizione del concorso nazionale di bellezza e simpatia "Miss Mamma italiana" della te.ma spettacoli di Paolo Teti. Parteciperanno alla serata le mamme di età compresa tra i 25 e i 55 anni. La selezione è stata organizzata dai referenti per la Campania Giuseppe Rullo e Monica Pignataro e sarà presentata da Monica Pignataro, Miss Mamma Italiana nel 2013 (nella foto), nonché conduttrice televisiva e presentatrice di eventi.
 

13:01 20/09

di Redazione

Commenta

Miss&Mister Itm Events: la finalissima

Le ninfe del terzo millennio troveranno il giusto coronamento e suggello in una fusion tra natura e glamour dove ogni evento si rivela un quadro d " autore " Giardini delle  Ninfe - Parco le Caselle ' sito in Via Montagna Spaccata 359 Pianura che accoglierá nei giorni 23 e 24 settembre la Finale Nazionale del Concorso Itm events del manager Antonio di Vicino e presentata dal giornalista Davide Ponticiello Il Barone coadiuvato dalla show-girl Magda Mancuso  Un progetto nato quattro anni fá che dona 35000 in contratti di lavoro moda ,  con un identitá regionale e 1600 iscrizioni solo l anno scorso , che da quest anno ha una connotazione nazionale per un totale di 120 selezioni con finali provinciali e regionali .Una due giorni  intrisa di interpretativitá e regalitá da parte degli 80 concorrenti provenienti da dieci regioni italiane che si contenderanno le fasce nazionali baby - junior - senior e over giudicati da una doppia giuria tecnica a cui si sommeranno i voti  capitanate nella prima serata di domenica 23 settembre ore 20 dal Direttore dei servizi sportivi di Tele Club Italia Francesco Molaro e i giurati Giulia Avallone pittrice e performer body art , Ilva Primavera organizzatrice di eventi culturali , Adriana Mallano Pittrice , Patrizio Viscione Medico , Emma Avallone Attrice , Anna Cinelli Attrice , Victoria Gatta Show-girl , Eliseo d Amore Attore con le prestazioni canori dei talenti artistici di  Sharon dal timbro suadente  , Rosario Doria dal linguaggio scenico ,, Nello Fiorillo il cantautore dai testi sognanti , Anna Caliente dalla melodia classica e Ciro Lion dai ritmi coinvolgenti. Nella seconda serata di Lunedi 24 avremo una giuria capitanata dal giornalista Massimo Sparnelli Direttore Editoriale del mensile È Azzurro , Conduttore di Azzurro Time su Tla ( dgt 93 ) e consigliere USSI , Francesco Russo il direttore editoriale della Gazzetta dello Spettacolo , Benedicta Inglese Modella - Attrice di Furore 2 , Kiara Nicastro Fotomodella , Rosario Nugnes Vocalist , Gianluca Cirillo Attore Un Posto al Sole , Rosaria Rossi Fashion Stylist , Antonio Amoroso Pellicciaio dal 1960 , Antonella Liguori imprenditrice , Flora Febraro Attrice , Valentina Nasso giornalista e ricercatrice di tendenze e  Davide Tortorella Insegnante di matematica e fisica con le performer artistiche : Maria Mohvcan Soprano , Ciro Marra Cantante da Prodiges Rai 1 , Andrea Sena Cantautore dal timbro pop con sfumature rock - folk , Chris Rapper  dal forte impegno sociale e Rita Salvarezza Cantante Pop e al piano Michelangelo D Angelo . La Itm assegnera a vari protagonisti della massima scena nazionale ma di origine campana a coloro che  si sono distinti nel loro ambito professionale e loro sono : Premio per la sez Teatro Ciro Giustiniani per la sua arte di monologhista  , Premio per la sez Musica Emiliana Cantone per la sua ugola d oro , Premio alla carriera Luciano Caldore Una voce che ha segnato un epoca , Premio per la comicitá  Gaetano de Martino per la sua arte irriverente ed esilarante , Premio per  il Make-up a Ciro Florio per il trucco di scena televisivo , Premio per la Medicina  Silvio Smeraglia Chirurgo estetico per modellare dietro la sua forma l anima di ogni donna , Premio alla Tradizione Classica Rosa Miranda per l emozione che suscita quando calca il palcoscenico cantando e interpretando la nostra Napoli , Premio Moda Nino Lettieri per come rende incomparabili le sue opere d arte mescolando passato e contemporaneità. Si ringraziano il main sponsor Day Love Produzione e vendita all ingrosso di Pelletteria e accessori , Media partner I Protagonisti di Nano tv.it , hair stylist Enzo Nocerino e il suo staff , il make upaccademyantonio riccardo.it , coreografie di Antonella Iorio e la service di Genny de Martino e il fotografo Carlo Cotugno.
 

11:55 20/09

di Redazione

Commenta

24 concerti in 24 ore: Napoli città della musica

24 concerti in 24 ore in altrettanti luoghi della città per riaffermare una delle vocazioni di Napoli: Città di Musica per gli artisti e i suoi abitanti. Ma anche per dimostrare come Napoli sia una città sicura in tutte le ore del giorno. L’Idea è di due artisti napoletani, Piermacchiè Felice Romano.

Una sorta di percorso metropolitano dove faranno vivere la musica classica napoletana facendo 24 concerti in 24 ore (concerti da 24 minuti cadauno con 24 canzoni classiche napoletane opportunamente miscelate) introdotti da Pulcinella (Ospite speciale) interpretato dall’attore Angelo Jannelli.

Il trio si sposterà in 24 posti diversi e simbolici di Napoli: monumenti, panorami, edifici storici ed anche posti particolari per "scattare 24 fotografie" della vita di Napoli che vive di creatività 24 ore su 24 portando in giro la loro "arte", la Musica. 

La scelta della musica napoletana non è casuale e non tanto perché sono musicisti ma anche per ribadire che Napoli è una città musicale, dove la musica suona dagli elementi naturali (mare, vento) a quelli vocali (pescatori, mercati, clacson) fino a quelli dei veri musicisti. 

Un po' anche per ribadire che ci sono sempre meno spazi per poter suonare dal vivo. In 24 ore quindi faranno 24 concerti e presenteranno una “mente”, la prossima mente di Napoli ad ogni concerto.

24 personaggi napoletani che faranno da testimonial al posto ed al concerto di ogni singola ora. 

Dicono che i napoletani amino la loro città, siano tutti musicisti e soprattutto creativi. Questa 24 ore cerca di dimostrare tutto questo. 

L’evento, che ha avuto il patrocinio morale dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, durerà l’intera giornata diDomenica 23 Settembre ad iniziare dalle 00.00 in Via Chiaia dopo il Ponte e si concluderà alle 23.30 in via Chiaia/Metropolitana.

23:14 19/09

di Redazione

Commenta

Ischia, a Sant’Angelo grande jazz con i Musica Nuda

Il grande jazz torna a fare capolino sull’isola d’Ischia nella lunga estate di Serrara Fontana, che accoglie iMusica Nuda per una serata di grande spessore musicale, in programma giovedì 20 settembre al molo turistico di Sant’Angelo (spettacolo gratuito). Ed è proprio qui, nel borgo che si sta lasciando alle spalle un’estate maiuscola (impreziosita dai concerti di Peppe Servillo, Enzo Gragnaniello e Teresa De Sio), che si esibiranno Petra Magoni (voce) e Ferruccio Spinetti (contrabbasso), un duo dalle consistenti quotiazioni internazionali, già premiato con la “Targa Tenco 2006” nella categoria interpreti, con il riconoscimento per “Miglior Tour” al Mei di Faenza 2006 e con “Les quatre clés de Télérama” in Francia nel 2007.
I Musica Nuda si sono esibiti tra l’altro all’Olympia di Parigi, all’Hermitage di San Pietroburgo e sono stati ospiti del Tanz Wuppertal Festival di Pina Bausch. Oltre 1000 concerti e otto dischi, tra cui “Musica Nuda”, un disco di sole cover che ha avuto un incredibile successo con oltre 50.000 copie vendute. Lo scorso maggio il duo ha pubblicato “Verso Sud,” disco live registrato durante il concerto del 2016 al Teatro Comunale di Vicenza: i 18 brani che rappresentano un ideale viaggio nel sud dell'Italia e del mondo e che ispireranno il concerto di Sant’Angelo d’Ischia, inserito nel cartellone del progetto “Dal Monte Epomeo al borgo marinaro di Sant’Angelo. Un viaggio tra arte, musica, cultura e tradizioni”, organizzato dal Comune di Serrara Fontana con i proventi della tassa di soggiorno e con un contributo della Regione Campania, con la direzione artistica è di Giuseppe Iacono Divina. L’evento è inserito anche nel cartellone di “Andar per cantine”, insieme al concerto del Gianni Mobylia Trio, in programma sabato 22 settembre nella piazzetta di Fontana (ore 20.30).
Gli eventi del cartellone si chiudono il 28 settembre con il concerto di Romolo Bianco e il 29 con l’irrinunciabile appuntamento con la Nuova Compagnia di Canto Popolare, a supporto della Festa di San Michele Arcangelo. «Siamo decisamente orgogliosi per il successo del percorso di musica, spettacoli ed enogastronomia che sta accompagnando da qualche mese il nostro pubblico, sempre più eterogeneo, alla scoperta delle meraviglie del territorio di Serrara Fontana», ha spiegato l’assessore al Turismo, Emilio Giuseppe Di Meglio.

 

18:40 18/09

di Redazione

Commenta

“Nuvola”, apre una nuova pizzeria in piazza Medaglie d’Oro

NAPOLI. Nel giorno dedicato a San Gennaro, protettore di Napoli, la città si arricchisce di un altra location dedicata al suo simbolo gastronomico per eccellenza: la Pizza! Domani, mercoledì 19 settembre, alle ore 19, a piazza Medaglie d’Oro, 13/14, inaugura “Nuvola”, pizzeria e sfizieria di alta qualità. Titolari nel nuovo accogliente locale nella celebre piazza vomerese, con sala interna e veranda per un totale di 120 posti a sedere, sono Pio Barone Lumaga e Carmine Sgambati, nomi altisonanti in campo imprenditoriale a Napoli già dalla fine del 1800. Nuvola prende il nome dai ricchi fagottini “tutta bontà”, le Nuvole appunto, che costituiranno uno dei principali punti di forza della proposta degustativa del nuovo esercizio che nasce sotto i migliori auspici negli stessi ambienti dove Barone e Sgambati hanno gestito fino ad agosto scorso, con successo, una conosciuta paninoteca. Pio Barone Lumaga già titolare del Pub Old Baron a Varcaturo, è maggiormente conosciuto per l’impero dell’abbigliamento “taglie più” di classe, che porta il suo nome,  punto di riferimento delle più eleganti e belle partenopee curvy, ora gestito dal cugino Alfredo. Carmine Sgambati è discendente di un altro importante impero partenopeo “Sgambati”, top nella Gastronomia e Pasticceria - un pezzo di Storia della Città - dove si è formato, distinguendosi per impegno nel settore. “La Pizzeria è sempre stato il nostro obiettivo, un vero e proprio sogno nel cassetto che contavamo di realizzare al momento giusto - affermano i due titolari - Ora se n’è presentata l’occasione e soprattutto sono maturi i tempi e siamo imprenditorialmente maturi noi, e forti della dovuta  esperienza per intraprendere questa strada nella quale crediamo: quella di un’offerta di alta qualità che punta, oltre che sulla farcitura con ingredienti di prima scelta, innanzitutto su di un impasto leggero e curato, che rispetta i dovuti tempi per garantire la massima digeribilità e regala sensazioni positive di leggerezza e scioglievolezza, un autentico piacere per il palato. Siamo rimasti conquistati dal fare e dal sapere di Salvatore Sabino e abbiamo voluto lui a capo del settore pizzeria del nostro Nuvola”. Salvatore Sabino, pizzaiolo per professione e per passione, viene dalla scuola di Guglielmo Vuolo, si è completato insieme a Giuseppe Sivo ed è un sostenitore della “pizza a canotto” ovvero col cornicione protagonista, alto e soffice, ottenuto con una “tecnica che evidenzia in maniera particolare la capacità fondamentale del pizzaiolo nell’impasto” - sottolinea Salvatore che aggiunge: “in questo caso parliamo di un impasto ad alta idratazione, 36 ore di maturazione, con utilizzo di farina bianca tipo O, che conserva integre le parti nobili del chicco, è a ridotto impatto glicemico grazie al suo contenuto di fibre: fattori fondamentali per scomporre adeguatamente amidi e proteine. Risultato: una Signora Pizza: gustosa, fragrante, leggera. Super digeribilità garantita 100%!”. In questa entusiasmante avventura, è coadiuvato dall’aiuto pizzaiolo Pasquale Moschetti. Responsabile della sala, Luigi Orlandi, meglio noto come Gino, beniamino dei clienti napoletani che a lui si affidano da 16 anni per essere consigliati: più che una garanzia, una certezza. Oltre all’offerta Pizza, la Brigata propone Rosticceria, Friggitoria e Sfizi vari, Genuinità territoriali, Mozzarella di Bufala in primis, per un’offerta stuzzicante e appetitosa che va a completare il piatto forte costituito dal famoso “disco” simbolo di Napoli nel Mondo che qui si trasforma in deliziose  versioni della “Nuvola”, appunto i leggeri e gustosi pagnottielli mignon, calibro 2/3 morsi, ripieni di tante bontà genuine. Squisiti gli ingredienti di farcitura adottati nelle varie proposte servite, come nelle pizze e negli altri invitanti manicaretti al forno e fritti, in carta, incominciando dal pomodoro nelle sue più riuscite declinazioni: Piennolo rosso e giallo, San Marzano, Corbarino, ecc, poi Tartufo nero, salsiccia di Maialino Nero casertano, Provolone del Monaco, Provola e Fiordilatte di Agerola, Olive nere itrane, Patata Viola, Pistacchio di Bronte. Per condire, olio EVO, DOP, BIO, di vari cultivar, tradizionale. In accompagnamento, birre artigianali e vini campani, selezionati.

te.lu.

17:31 18/09

di Redazione

Commenta

Ecco “Rebirth”, il nuovo album dei Suck my Blues

“Rebirth”, il nuovo album dei Suck my Blues, sarà disponibile in digital download su tutte le piattaforme più importanti dal prossimo 28 settembre. Per soddisfare la cospicua richiesta da parte del pubblico, il gruppo pubblicherà il secondo lavoro discografico, già disponibile in formato fisico, anche in digitale. L'album, prodotto da Cafiero e Michele D’Elia, è caratterizzato da un sound “potente”, dall’immediato impatto emozionale, con le radici attecchite nel blues e nel rock per poi giungere a sonorità elettro.
“Rebirth” è un inno alla speranza, un invito a vivere pienamente la vita. La struttura musicale, impreziosita dalla timbrica calda e persuasiva del cantante, conduce l’ascoltatore, dalla prima all’ultima nota, in una dimensione suggestiva.
Un percorso sonoro imponente, carico di personalità e sfumature, dal groove profondo, contraddistinto da una grande verve compositiva e da melodie morbide che si uniscono magistralmente a riff robusti e vibranti.
Il disco, destinato ad un pubblico internazionale, certifica, oltre all'indiscutibile talento della band, quanto sia attuale ed attraente la dimensione sonora del blues. Il blues è bellezza, narrazione e poesia, ed i Suck my Blues rendono accattivante l'equilibrio tra tradizione ed innovazione.
Cafiero (all'anagrafe Salvatore Cafiero), cantante e chitarrista della band, ha dichiarato: “Rebirth significa rinascita e rappresenta un nuovo inizio, personale e musicale. L’album, realizzato con la notevole forza generata da un grande dolore, nasce dopo l'improvvisa morte di Jessy Maturo, il cantante dei Super Reverb. Quel tragico giorno la storia del gruppo da me fondato, e con il quale ho condiviso gran parte del mio percorso artistico, è finita. Per tale motivo, in questa nuova avventura ho voluto al mio fianco i componenti dei Super Reverb, Tonio Longo (basso) e Filippo Longo (batteria), con l'ingresso di Michele D'Elia (elettro synth). Nel disco è chiaro il ricordo di Jessy, infatti non mancano momenti a lui dedicati. I testi, completamente in lingua inglese, parlano di vita, proprio come il blues, ma in chiave poetica/onirica. Quattro dei brani contenuti nell'album vantano, nella stesura, la collaborazione dell’autore Gianni Montanaro”.
Tracklist “Rebirth”: 1. John The Revelator (Intro); 2. Hysteric And Useless; 3. Madness; 4. Last Night A DJ Saved My Life; 5. Jessy King; 6. Interstellar; 7. Burning; 8. Solitary Man; 9. Suck & Don't Stop; 10. Monday Blues.

Alla pubblicazione dell’album in digitale seguirà la seconda parte del “Rebirth Live Tour 2018”, uno show avvincente che durante i vari appuntamenti estivi ha registrato un elevato numero di partecipanti. I Suck my Blues incantano la platea con l'energia della loro musica, con performance virtuosistiche ed uno stile che genera empatia.

13:33 18/09

di Redazione

Commenta

La pizza tradizionale sfida quella a canotto al Trofeo Pulcinella

Partito il conto alla rovescia per il Trofeo Pulcinella, l’attesissima competizione, organizzata dall’Associazione Mani d’Oro, presieduta dal Maestro Pizzaiolo Attilio Albachiara, che, tra il 24 e 25 settembre, per il quarto anno consecutivo, presso laMostra d’Oltremare di Napoli, vedrà cento pizzaioli, provenienti da diverse parti del mondo, contendersi lo scettro del migliore poprio in quella che è considerata la Capitale mondiale della Pizza. Due le categorie previste nell’ambito del Trofeo: Pizza Napoletana o “Tradizionale” e Pizza Contemporanea o “A canotto”.

I vincitori del Trofeo Pulcinella saranno decretati da tre tipologie di giuria:

  • Giuria Tecnico/Pratica: presieduta da Antonio Starita per la categoria Pizza Napoletana o “Tradizionale” e da Francesco Martucci per la categoria Pizza Contemporanea o “A canotto”. Questa giuria avrà il compito di giudicare la qualità e le caratteristiche organolettiche del prodotto finale.
  • Giuria Teorica: presieduta dal giornalista enogastronomico Luigi Cremona e dalla tecnologa alimentare Simona Lauri. Questa giuria esaminerà i questionari, importante novità di questa edizione,  che saranno consegnati ai concorrenti, che dovranno rispondere anche sulle tecniche di impasto, di lievitazione, maturazione e cottura. La prova teorica è stata fortemente voluta dal Presidente dell’Associazione Mani d’Oro Attilio Albachiara, affinchè il giudizio finale possa essere completo a 360° sulle effettive capacità e competenze dei concorrenti.
  • Giuria Popolare, a partire dalla serata del 24 settembre, ovvero al termine delle gare, mediante il sito www.manidoro.pizza
     
      al voto delle giurie esperte si aggiungerà quello effetuato mediante il canale web.

 

Il Trofeo Pulcinella ha acquisito nel corso delle varie edizioni una grande rilevanza anche oltre il territorio regionale, infatti, insieme alla presenza di concorrenti provenienti dall’estero, vi sono importanti aziende di settore che godono di grande prestigio su tutto il territorio nazionale e che sostengono l’evento con grande convinzione, tra esse ricordiamo:  Agugiario&Figna Molini presente con le farine “Le 5 Stagioni”, Marana Forni, La Fiammante Conserve, Beneduce Maestri Caseari, Gi.metal e CheBirra.

Il Trofeo Pulcinella – spiega l'organizzatore Attilio Albachiara – si configura sempre più come vetrina di prestigio per pizzaioli emergenti e non solo. La folta e qualificata presenza di concorrenti stranieri è il segnale che il nostro evento è molto conosciuto e apprezzato anche all’estero. L’introduzione della prova teorica, che rappresenta un elemento di grande novità in competizioni del genere,  è stata molto apprezzata dai tutti gli iscritti, infatti è stata interpratata in modo unanime come un segnale di grande trasparenza e correttezza in relazione alla valutazione finale”.

13:30 18/09

di Redazione

Commenta

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
BIRRE IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli