Giovedì 21 Febbraio 2019 - 9:53

“Capri, Schermi d’Arte” rende omaggio a Francesco Rosi

ANACAPRI. Da mercoledì a sabato nella suggestiva cappella di Villa San Michele, riprende la rassegna ”Capri, Schermi d'Arte”, kermesse di cinema, letteratura e arte sotto le stelle, dedicata quest’anno al Maestro Fancesco Rosi, recentemente scomparso. Organizzata dalla Fondazione Axel Munthe, patrocinata da Rai Teche, e a cura del giornalista Paolo Spirito, con la collaborazione di Ciro D'Aniello, dopo il successo di pubblico e di critica dello scorso anno, la seconda edizione punterà nuovamente i riflettori su Napoli, la Campania e le figure più complesse e interessanti del nostro territorio. Un fil rouge che da mercoledì alle ore 19, ci condurrà all’appuntamento con l’ultimo intrigante e sconvolgente libro di Wanda Marasco ”Il genio dell’abbandono”, candidato al Premio Strega 2015, incentrato sulla figura del grande scultore napoletano Vincenzo Gemito, per poi arrivare sabato alle ore 21,30 alla particolare rilettura che un grande critico e autore televisivo, e non solo, Italo Moscati, ha fatto della drammaturgia di Eduardo De Filippo, a 30 anni dalla morte del grande autore e attore, e terminare con un doveroso omaggio al maestro Francesco Rosi (nella foto), con l’opera “Il cineasta e il labirinto” di Roberto Andò.

16:37 24/08

di Redazione

Commenta

“Ma che ne sai...”, spettacolo di Alfredo Calfizzi al Maschio Angioino

NAPOLI. Stasera, alle ore 21 al Maschio Angioino, nell’ambito della rassegna “Ridere”, organizzato da “Mascalzone Latino” va in scena “Ma che ne sai...”, spettacolo ideato e diretto da Alfredo Calfizzi (nella foto), che vede in scena Gianni Mobilya e Tammurriata Band, Bruno Cuomo, Cinzia Caserta, Lino Galiero, Lisa Fusco + Ballet. La conduzione è affidata a Gaetano Gaudiero. 

17:53 23/08

di Redazione

Commenta

“Ridere”, al Maschio Angioino doppio appuntamento con Benedetto Casillo

NAPOLI. Ha per titolo “Da Petito al cabaret” lo spettacolo che l’attore Benedetto Casillo (nella foto) porta in scena domani e sabato al Maschio Angioino nell’ambito della rassegna “Ridere”. Uno spettacolo che Casillo ha scritto compiendo un suo singolare e divertente viaggio “a ritroso” nella lunga carriera che l'ha visto protagonista di tanti successi e che l'ha reso uno dei comici più amati dal pubblico napoletano. Quarant'anni di teatro, dalle farse di Petito al cabaret Uno spettacolo nel segno della tradizione, ma dai ritmi moderni, stretti e serrati. Biglietto d’ingresso 15 euro.

16:22 20/08

di Redazione

Commenta

“Sotto copertura”, fiction sulla cattura di Iovine apre la nuova stagione autunnale

NAPOLI. “Sotto copertura - La cattura di Iovine”, per la regia di Giulio Manfredonia, con Claudio Gioè (nella foto), Guido Caprino, Filippo Scicchitano, Raffaella Rea, Simone Montedoro, è il tv movie in due puntate che aprirà a settembre la stagione fiction di Raiuno. È ispirato alla storia dell'ex capo della Squadra Mobile di Napoli Vittorio Pisani (il protagonista della fiction ha un altro nome), autore della cattura del superlatitante Antonio Iovine nel 2010. Nel numeroso cast, tra gli altri, anche l’attore partenopeo Gianfranco Gallo.

20:24 19/08

di Redazione

Commenta

"FemmeNa", 4 voci straordinarie alla Rotonda Diaz

Il Ferragosto partenopeo continua con “ FemmeNa - Mediterranea", un evento unico che prenderà vita nello scenario della Rotonda Diaz con l’arte di quattro Donne dal cuore profondamente napoletano,
M'barka Ben Taleb, Francesca Marini, Monica Sarnelli e Pietra Montecorvino 

Quattro voci straordinarie per un concerto che esalta i ritmi e le melodie della tradizione musicale napoletana e li fa rivivere in un melange irripetibile con i suoni e le musiche mediterranee.

M'Barka Ben Taleb, è la prodigiosa artista italo-tunisina, "la leonessa magrebina”, la voce amata del panorama musicale napoletano. 
Proprio a Napoli, infatti, ha avuto inizio la sua carriera come vocalist di Tony Esposito e di Eugenio Bennato, un esordio che le ha consentito di conquistare la stima e l'amicizia di molti artisti colpiti dal suo stile "meticcio",
che fonde senza censure diverse patrie, tradizioni e culture.

Francesca Marini, in scena con il suo recital teatrale “Canto d’amor” al Maschio Angioino, diretto da Gaetano Liguori, nonostante la sua giovane età ha un ventennio di esperienza teatrale e musicale alle spalle.
Un'artista completa che vanta collaborazioni con illustri Signori dello spettacolo come Claudio Mattone, Nino D’Angelo e Peppe Barra. 
Francesca Marini è in scena con "Pascia'" opera in prosa e musica di Peppe Lanzetta e Federico Salvatore.

Monica Sarnelli, versatile artista ed interprete della canzone napoletana nota al pubblico nazionale per la famosissima sigla della soap televisiva di RaiTre "Un Posto al Sole", ha calcato i principali palchi teatrali per portare in scena la sua Arte.
Reduce del grande consenso di pubblico e critica per il recital “Sciantose, Sirene, Malafemmene e altre storie di donne veraci” dove Monica Sarnelli vestiva i panni di una sciantosa post moderna per raccontare la "Femmina" nella canzone napoletana, tornerà a teatro per la stagione 2015\2016 con il rivoluzionario spettacolo scritto da Federico Vacalebre.

Pietra Montecorvino, profonda voce del « Sud. Sud ...nui simm' 'ro Sud, nui simm' curt' e nir' / nui simm' nati pe' cant' e faticamm' a fatica' » che graffia la musica e racconta nelle viscere la donna passionaria del Vesuvio.
Anche per questo è stata scelta come protagonista del film “Passione” del regista americano John Turturro nel 2010, dove compie un viaggio unico nella canzone napoletana.
Grazie al grande successo cinematografico riceve i premi del festival del Cinema di Salerno e di Capri-Hollywood. 
Quest'anno è uscita la sua ultima opera discografica “PIETRA A METÀ”, un disco dedicato a Massimo Troisi e Pino Daniele.

"L'Estate a Napoli 2015", grazie all'Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli, insieme a Julie Italia, si colora di musica per vivere la stagione più bella dell'anno nella città più bella del mondo.

19:16 16/08

di Redazione

Commenta

"Gocce di Capri", un poolside party per festeggiare Ferragosto

«Amo questo paese e la mia missione è farlo conoscere in tutto il mondo». Con queste parole, l’imprenditore italoaustraliano Marco Cocurullo (nella foto) invita i turisti della penisola sorrentina a trascorrere la serata di Ferragosto in una delle sue strutture: “Gocce di Capri” (via delle Tore, 7 - Massa Lubrense). Un “poolside party” in una delle location più suggestive d’Italia. Una festa a numero chiuso, selezionata ma soprattutto molto happy con drink di qualità e la selezione musicale italiana di Joseph Abruzzi. Tutti gli ingredienti per essere il più divertente ed originale party dell’estate 2015. Per info e prenotazioni 081.8081032. www.facebook.com/Goccedicapri

11:48 15/08

di Redazione

Commenta

Partecipate locali: c’è l’obbligo di applicazione della 231

L’ANAC, l’Autorità Nazionale Anti Corruzione guidata da Raffaele Cantone (nella foto) è intervenuta in merito alle società in controllo pubblico, partecipate direttamente o indirettamente, tra le quali anche le società in house.

L’ANAC ha chiarito che anche per loro spetta la necessità di adottare misure a prevenzione della corruzione, chiarendo quelli che sembravano dei dubbi di applicazione della legge 190/2012 e del Dlgs 33/2013 riguardanti le società e gli altri organismi partecipati dalle amministrazioni locali, definendo in modo dettagliato gli adempimenti ai quali tali soggetti sono sottoposti.

Con la determinazione n. 8/2015, infatti, ha definito le modalità di adempimento sia in base alla differente configurazione giuridica sia in base al diverso livello di controllo pubblico: le società che hanno già adottato un modello organizzativo che si basa sul Dlgs 231/2001 dovranno procedere ad adeguarlo alla legge 190/2012 e al Pna e considerare interventi di adeguamento sulla base della nuova normativa ambientale. Nel caso invece delle società che, ad oggi, non hanno ancora adottato tale modello, le amministrazioni che le controllano dovranno assicurarsi che si procede alla sua applicazione e, nei casi prospettati dall’ANAC, devono essere realizzati per il modello 231 delle sezioni specifiche e identificabili. Un tema che si presenta anche per le società indirettamente controllate: in questo caso le capogruppo devono assicurarsi il rispetto delle norme anticorruzione.

Altro tema al centro dell’attenzione dell’ANAC riguarda gli obblighi di pubblicità che riguardano dati e informazioni dell’organizzazione delle società e quelli in merito alle attività di pubblico interesse. Le attività quali l’acquisto di beni e servizi o la realizzazione di lavori, o la gestione delle risorse umane e finanziarie sono attività volte a soddisfare un interesse pubblico e quindi devono essere sottoposte agli obblighi riguardanti la trasparenza.

Per quanto riguarda le società in house, invece, pur non rientrando nel novero delle PA in quanto organizzate secondo il modulo societario, essendo comunque affidatarie in via diretta di servizi, sono sottoposte a un controllo particolarmente significativo da parte delle amministrazioni essendone parte integrante. Pe quanto riguarda le società partecipate non in situazione di controllo, la determinazione n. 8/2015 prefigura oneri meno rilevanti, mentre per le aziende speciali o le fondazioni, l’ANAC all’interno della determinazione stessa fornisce una serie di parametri per valutare se sussista o meno la situazione di controllo pubblico e quindi di definire l’ambito di applicazione della 231/01.

 

00:33 14/08

di Roberta Oppedisano

Commenta

Morto Golzi, era il batterista dei Mattia Bazar

E' morto per infarto nella sua villa di Bordighera Giancarlo Golzi storico batterista dei Matia Bazar nato il 10 febbraio 1952 a Sanremo ed entrato nel gruppo genovese nel 1975. Numerosi i messaggi di cordoglio postati dagli amici sui social networks a partire dalla nottata, che danno l'addio al musicista e paroliere sulle note di 'Cavallo bianco', una delle hit della band del 1971.

11:32 13/08

di Redazione

Commenta

Al “Quisisana” spunta Vittorio Sgarbi

«Non c’è niente di più necessario del superfluo, diceva Oscar Wilde, e Capri è il luogo dove ogni superfluo diviene necessario!», ha riferito Vittorio Sgarbi, special guest del vernissage dell’artista Silvana Galeone svoltosi ieri pomeriggio nella “Sala Lucia “ del Grand’ Hotel Quisisana di Capri. «Ringrazio l’amico Gennaro Famiglietti, Presidente dell’Istituto di Cultura Meridionale e promotore di questa splendida iniziativa per avermi invitato in questa isola magica che frequento fin dai lontani anni ’70. Capri è cultura, decantata da secoli da poeti e scrittori di tutto il mondo non solo per la bellezza dei suoi luoghi, ma soprattutto perché trasuda di un profondo senso di civiltà. Ho avuto modo di apprezzare l’arte di Silvana Galeone - ha proseguito Sgarbi - a Napoli, durante la presentazione del mio libro nella sede dell’Istituto di Cultura Meridionale di cui ho la Presidenza del Comitato d’onore. Ho trovato le sue ceramiche molto originali, dalle quali si evince una straordinaria sinergia tra figurazione e astrazione, mentre i suoi dipinti nascondono la nostalgia della ceramica. Nella pittura c’è un passato che prevale, mentre la ceramica denota un presente senza fine». A fare gli onori di casa, lo stesso Presidente dell’Istituto di Cultura Meridionale, l’avvocato Gennaro Famiglietti, Console onorario di Bulgaria a Napoli, con la splendida consorte Rosy, very fashion con un look red Valentino. Accanto a loro, il Primo cittadino di Capri, il Sindaco Giovanni De Martino che ha dato il Benvenuto della città e Fernanda Speranza, Commissaria dell’Azienda di Turismo e Soggiorno dell’isola di Capri. Visibilmente emozionata, Silvana Galeone, protagonista della Kermesse , si è così espressa: «Ho conosciuto la famiglia Famiglietti circa un anno fa a Napoli durante una mia mostra al Castel dell’Ovo ed è subito nato tra noi un rapporto di stima reciproca e di grande cordialità. Durante il mio percorso artistico ho girato il mondo, cercando puntualmente di trasfondere nelle mie opere ogni emozione che proveniva da un luogo incantato, creando in tal modo una sorta di contaminazione artistica. Nella fattispecie, in prospettiva di questa avvincente mission caprese, ho realizzato una serie di opere, sculture in ceramica e dipinti tutte ispirate alla “Sirena” icona incantatrice, suadente abitante di questa location, unica al mondo». La serata è poi piacevolmente proseguita con un raffinato happy hour a base di champagne ghiacciato e delicati appetizier. Visti, tra tanti, Guia Suspisio, Rosaria Spagnulo, Liliana Cavani, Kira Palen, Enzo Arienzo, lo stilista caprese Micky, Sasà Toriello e signora, Lucio Mirra, Annalisa De Paola, Paola Rubino e Sergio di Sabato, l’artista Elena Bonelli con Adriano Cirasi, lo stilista Nino Lettieri, Enzo Miccio, Maria Paola De Nigris, Maurizio e Cristina Vitiello, Marta Catuogno, Simona Gallipoli, Lella Collaro, i duchi di Somerset Vittorio Dublino e signora.

14:07 12/08

di Maridì Sessa

Commenta

Party in Costiera per il professor Santorelli

Sant'Agata, che meraviglia. La dove i due Golfi, quelli di Salerno e Napoli si incontrano, si è festeggiato il 67esimo compleanno del professore Vincenzo Santorelli. Villa La Cercola si è riempita di parenti ed amici per rendere omaggio al simpatico Enzo. Al suo fianco la splendida moglie Lella, i figli Adriano e Laura, il nipotino Francesco, il genero Luca Ruffino e nonna Nada. La location si è prestata bene, a fare da cornice un panorama da favola. Aperitivo in terrazza con mozzarella servita calda e fritturine di ogni tipo. Poi tutti due piani più giù per una cena griffata Theo Steak, la braceria di San Giorgio a Cremano di proprietà di Theo Grimaldi. Gustate le penne, la calamarata e tanti contorni prelibati, la comitiva si è trasferita a bordo piscina dove Mario Conte, accompagnato al piano da Antonio De Santis, ha deliziato con un revival di Massimo Ranieri, artista preferito del professor Santorelli. Tanti i successi cantati che hanno fatto fare un passo indietro nel tempo al festeggiato e ai suoi amici. Il vero animatore della serata è stato il dottor Adriano Santorelli che si è esibito in balli lenti con la sorella Laura e la nonna Nada. Tanti gli ospiti presenti: lo chef Liberato Urru e la moglie Gelsomina, Raffaele Clemente, comandante dei vigili urbani di Roma con la compagna Gabriella, il professor Guglielmo Capano e la moglie Floriana, l'architetto Folco Grimaldi, patron degli Health Park (i famosi centri di estetica, medicina e salute), l'avvocato Lucio Longobardi e la fidanzata Manuela, il dermatologo Luigi Scarpato, Fabrizio Sbriglia, il professor Antonio Savanelli, l'ingegnere Elio Santonicola, il professor Giovanni Di Minno, Carla Cante, Giuseppe Di Sarno e Angelica. Si è cantato e ballato fino a notte fonda con una pausa per gran il buffet dei dolci. Infine i saluti e l'appuntamento al prossimo 6 agosto.

23:45 10/08

di Redazione

Commenta

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno