Mercoledì 23 Gennaio 2019 - 20:13

Maschio Angioino, un tuffo nel Medioevo con Timeline Napoli

Aspettando il 2019 viaggiando nel tempo. Al Maschio Angioinosabato 29 dicembre (ore 17) si anima il castello voluto da Carlo I d'Angiò all'insegna della storia, del mistero e dell'avventura. L'associazione di professionisti Timeline Napoli organizza "La Reggia e l'Arme - La corte di Alfonso d'Aragona e gli uomini d'arme", un evento di rievocazione storica, in collaborazione con l'associazione La Compagnia della Rosa e della Spada, per tuffarsi nel Medioevo e scoprire i nuovi ambienti riportati alla luce attraverso il continuo lavoro di ricerca e valorizzazione della fortezza partenopea.

Si alza il sipario con la sfilata medievale dei soldatini del Re e l’ingresso di Alfonso d’Aragona al Castello: saranno visibili armature e vestiario nella sala dell’armeria, tutte ricostruzioni di quelle dell'epoca di Alfonso I e Ferdinando I. E si potrà assistere alle dimostrazioni di scherma medievale, con le tecniche tratte dai manoscritti del tempo nel cortile del castello, e osservare la suggestione delle armi giocattolo in epoca medievale.  La Compagnia della Rosa e della Spada ha all'attivo più di duecento manifestazioni tra rievocazioni di battaglie e assedi, ma anche tornei e stage di scherma storica, ed è specializzata nella ricostruzione degli uomini d'arme aragonesi. Il pubblico sarà accolto da figuranti armati, fornendo tutte le spiegazioni del caso sulla vita in arme nel medioevo e con cenni alla storia del Regno di Napoli.  

Al mattino, è possibile andare alla scoperta del maniero con le visite guidate tematiche (anche in lingua straniera) che mirano a diversificarsi tra storia, archeologia e avventura, mostrando anche i luoghi mai esplorati prima da nessuno. Per partecipare è necessario prenotare al 3317451461 (costo biglietto 12 euro adulti).  

Orari di apertura straordinaria durante le feste: 

Lunedì-Sabato ogni ora 9:30-17

 Domenica partenze ogni ora dalle 9:30-12:30
 

13:58 28/12

di Redazione

Commenta

Un dolce pensiero per i piccoli pazienti del Pausillipon

Il Natale è un momento di riflessione per tutti, un momento in cui si pensa a chi è più sfortunato di noi. Così la croissanterie di Frattamaggiore, Jiam Bake, ha deciso di regalare un po’ di gioia ai piccoli pazienti ricoverati al Pausillipon di Napoli, portando loro in dono cornetti farciti ed altri dolci per la colazione del giorno di Natale. Grazie all’Associazione La.Fra Olus, all’Associazione Genitori Insieme Onlus e all’Associazione Carmine Gallo Onlus, è stato possibile recarsi nel nosocomio napoletano per poter dare vita a questa splendida iniziativa. «E’ nostro dovere prenderci cura anche di chi non ha la possibilità di poter trascorrere le festività natalizie a casa propria, – hanno dichiarato i proprietari di Jiam Bake – soprattutto dei bambini. Questa è la loro festa, quindi è giusto pensare prima di tutto a loro ed ai genitori che li accompagnano in questi momenti di difficoltà. Anche noi siamo genitori e ci siamo messi nei panni di chi ogni giorno affronta delle dure battaglie». Alle 9.30 del mattino, i rappresentanti di Jiam Bake e delle associazioni che assistono le famiglie in ospedale sono diventati per poco tempo dei veri e propri Babbi Natale per poter recare un momento di sollievo a chi soffre. Per ovvie ragioni, non è stato possibile immortalare il sorriso dei bambini all’arrivo della sorpresa, ma quella è una cosa che rimarrà nel cuore di chi ha voluto compiere questo gesto di solidarietà.

 

13:19 28/12

di Redazione

Commenta

Capodanno a Roma: c'è Gabriele Ciampi all’Auditorium Parco della Musica

Dopo il Sold Out, alla prima milanese al Teatro Dal Verme, Gabriele Ciampi, con la partecipazione della Cent’Orchestra, torna a Roma, sua città di origine, per il grande e tradizionale Concerto di Capodanno, il 1 Gennaio 2019, alle ore 18,00, all’Auditorium Parco della Musica. Nell’occasione presenterà il suo nuovo progetto discografico, Hybrid, uscito in tutto il mondo lo scorso 26 Ottobre per Universal Music.

Giovedì 20 dicembre alle ore 21,00 Gabriele Ciampi anticiperà agli ascoltatori di Radio Rai un “assaggio” del suo Hiphop sinfonico, aprendo l’esibizione a un ristretto numero di giornalisti e addetti ai lavori.

Per la prima volta in assoluto, due radio così diverse come Radio Rai Tutta Italiana e Radio Rai Classica si incontrano nella mitica Sala A di Via Asiago dando vita ad un grande spettacolo musicale in diretta: un viaggio che, partendo dalla musica classica, arriva all'idea di HipHop sinfonico alla base dell'album Hybrid.

 

Questo Live rappresenta un’anticipazione di quello che sarà il concerto di Capodanno del prossimo 1 Gennaio 2019; partendo da uno strumento solo, il pianoforte, si arriva ad un coinvolgimento di tutta l'orchestra (35 elementi) e si passa rapidamente da un scrittura cameristica ad un scrittura sinfonica più complessa e articolata. 
Questo "esercizio tecnico" è alla base della ricerca del compositore Gabriele Ciampi che, con questo nuovo album Hybrid, ha voluto trasmettere la sua idea di musica, concepita come materia in eterno movimento: si tratta di un vero e proprio esperimento per far capire come diversi stili musicali possono fondersi insieme dando vita ad una vera e propria "contaminazione" stilistica, base solida per l'evoluzione della musica classica e contemporanea.
 

Questo progetto, tutto al femminile, mette la creatività della donna musicista al centro della scena: donne musiciste talentuose, provenienti da Paesi diversi si alterneranno sul palco, come la giovane pianista russa Elena Nefedova, l’arpista italiana dell’Orchestra Sinfonica Nazionale di Santa CeciliaAugusta Giraldi, la colombiana Direttore d'Orchestra Carolina Leon, il mezzo-soprano solista della China Opera House Jiujie Jin e la cantautrice Teura.

Il concerto di Capodanno si aprirà con una donna sul podio, Carolina Leon che dirigerà l'Adagio per archi con un'orchestra "al femminile", brano dal sound cinematico tipico dello stile compositivo di Gabriele Ciampi: l'unione tra lo stile classico e il soundtrack è una componente chiave del suo nuovo progetto.

"Oggi si avvera il mio sogno di far coesistere nello stesso concerto due direttori d'orchestra: la creatività femminile è qualcosa di straordinario per me, e avere una direzione a quattro mani è la chiave giusta per trasmettere meglio questo messaggio. Sarebbe bello vedere più spesso questo alternarsi di direttori sul podio; sarebbe un bel segnale di cambiamento". Prosegue: "Il mio concetto di Hiphop sinfonico: partendo dalla grande cultura HipHop di fine anni '90, in cui le sonorità elettroniche erano ben radicate nella struttura armonica del brano, ho voluto ricreare questa atmosfera con dei giochi contrappuntistici tipici dell'orchestrazione sinfonica. Non ci dimentichiamo che la musica HipHop in passato veniva eseguita anche Live con la batteria acustica; forse anche in questo campo HipHop, che non è il mio, sarebbe il caso di tornare al passato per gettare le basi di un nuovo futuro”.

Gabriele Ciampi, classe 1976, è stato l’unico italiano in giuria ai Grammy Awards 2018 di New York; si è esibito alla Casa Bianca su invito personale della First Lady Michelle Obama; ha incontrato Papa Francesco per il quale ha composto un brano, “Preludio per due violoncelli”, contenuto nel suo precedente Album, In Dream Awake. Ciampi ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, tra i quali la medaglia Eccellenza Italiana conferitagli dal Senato della Repubblica Italiana e la Green-Card per Extraordinary Ability rilasciata dal Governo Americano.

Biglietti del concerto di Capodanno: in vendita sul circuito Ticketone.it

 

13:12 28/12

di Redazione

Commenta

Premio Massimo Troisi, tanti ospiti nel weekend conclusivo

Mostre, proiezioni, dibattiti, spettacoli e concorsi: prosegue con successo a San Giorgio a Cremano il Premio Massimo Troisi, prestigioso osservatorio sulla comicità, giunto alla XVIII edizione. L’evento, finanziato dalla Regione Campania e promosso dal Comune di San Giorgio a Cremano, ha la direzione artistica di Paolo Caiazzo.

Nella città che ha dato i natali al grande Massimo, si terrà un weekend ricco di appuntamenti con grandi ospiti che si concluderà domenica 30 dicembre con il Gran Galà del Premio Massimo Troisi 

Ecco il programma:

Venerdì 28 dicembre ore 21,00  – TEATRO FLAMINIO

SCANZONATISSIME 

il primo concorso che premia la canzone comica, satirica, umoristica 

Giunto alla sua seconda edizione “Scanzonatissime” è  uno spettacolo ideato, scritto, condotto da GIANNI SIMIOLI

Sul palco un divertentissimo cast composto da:  Guajira Project  orchestra residente; Diego Laurenti lo “Iutubber” ; Andrea Rossi Alici come Prima da “Le Iene” e la partecipazione straordinaria della “squallor star” 2018 Veronica Simioli dei Sud 58

I premiati:  Federico Salvatore  Gene Gnocchi

 

 Sabato 29 dicembre  ore 9.30\14.00  - PALAVELIERO

'O SSAJE COMME FA' 'O CORE"

A cura dell’associazione CAMPUS 3S Salute, Sport e Solidarietà verrà allestito un ospedale da campo dove la cittadinanza potrà effettuare gratuitamente visite, consulenze ed esami diagnostici in materia cardiologica. I primi a dare il buon esempio saranno proprio gli attori che lanceranno così, sottoponendosi alle visite, un messaggio sull'importanza della prevenzione. Le visite si potranno effettuare dalle ore 9.30 alle ore 14.00.

Nel corso  della mattinata (a partire dalle ore 9) ad arricchire il programma dell'iniziativa si terranno (all’interno della struttura) attività e dimostrazioni sportive di diverse discipline a cura delle associazioni del territorio.

Alle ore 11 avrà inizio la partita "Torneo del cuore Massimo Troisi" che vedrà scendere in campo, per un triangolare di calcio a 5, le seguenti squadre:  "Italian Attori; Nazionale Medici di calcio e Amministratori e Vecchie glorie sangiorgesi".

Ore 13.30 Premiazioni e ringraziamenti

 

 

Sabato 29 dicembre  ore 21 – FLAMINIO

FINALE ATTORE COMICO

Conducono Fatima Trotta  Francesco Mastandrea

Ospiti : Gianni Minà , Francesco Cicchella , Nuzzo-Di Biase e Salvatore Esposito

 

Domenica 30 dicembre ore 18 –  TEATRO FLAMINIO

GRAN GALA’ e PREMIAZIONI

Conducono Fatima Trotta e Francesco Mastandrea.

Ospiti:  Lino Banfi, Nino Frassica, Pino Imperatore, Rosanna Banfi, Maurizio De Giovanni.

Nel corso delle serate verrà consegnato, a  personaggi della cultura o della politica e della società civile , un riconoscimento in stile Troisiano:  IL MINOLLO D’ORO disegnato e realizzato dal maestro Lello Esposito

L’accesso agli spettacoli sarà  gratuito e fino ad esaurimento posti.

Resterà  aperta al pubblico fino a domenica 30  la mostra “Il cinema di Massimo” allestita presso il piano nobile di Villa Bruno e visitabile gratuitamente tutti i giorni dalle 10.30 alle 13 e dalle 16.30 alle 19. La mostra è stata curata dall’ associazione Osservatorio Cinematografico Vesuviano

13:09 28/12

di Redazione

Commenta

"L'oro di Napoli", prima nazionale alla Casa della Musica

Debutterà in prima nazionale alla Casa della Musica Federico I, il primo Gennaio 2019 alle ore 21  lo spettacolo L’ORO DI NAPOLI tratto dal romanzo di Giuseppe Marotta e rielaborato da Manlio Santanelli per la regia di Nello Mascia. Tra i protagonisti Cloris Brosca, Gigi Savoia, Gianni Ferreri, Rosaria De Cicco, Ciccio Merolla, Ciro Capano e lo stesso Nello Mascia. Uno spettacolo corale dove spesso tutti i protagonisti sono contemporaneamente in scena, rispecchiando la realtà quotidiana di Napoli in cui le vicende individuali vengono vissute dall’intera collettività come proprie: non c’è disavventura personale che non diventi all’istante di tutti. 

Ma l’Oro di Napoli non è soltanto questa condivisione di eventi, è anche e soprattutto la forza di sopportare le tante vicissitudini, che sono una costante della vita di chi è nato all’ombra del Vesuvio, e che può venire definita con una sola parola: pazienza. Lo spettacolo è un susseguirsi di situazioni grottesche, in grado di alternare momenti drammatici a momenti dedicati a strappare la risata. 

L’Oro di Napoli rappresenta un nuovo tandem produttivo che si sviluppa sull’asse della collaborazione tra due realtà “fuori dal sistema” il Complesso Palapartenopecapitanato dal suo patron Rino Manna animato da un grande spirito imprenditoriale e sempre alla ricerca di nuovi progetti e dalla compagnia  Attori Indipendenti un gruppo di attori che riconosce la propria storia nell'altro, e che rivendica un'idea di teatro che restituisca all'attore la dignità e la centralità dell'attività creativa. 

L’Oro di Napoli è uno spettacolo pieno di ORO: i racconti di Giuseppe Marotta, che descrivono con assoluta precisione l’autentico spirito dei napoletani ed il loro legame indissolubile con la loro città e Manlio Santanelli, che con la sua presenza costante in tutte le prove, che con passione certosina ha  montato e smontato il suo adattamento secondo le esigenze che via via si presentavano. 

Il risultato, di tanto impegno,  è un pugno di coriandoli multicolori e scintillanti gettati in aria. Coriandoli che, sospesi, si diradano e poi, una volta in aria, ognuno di essi compie la propria autonoma evoluzione, a seconda del vento che prende o a seconda della consistenza che ha. Suggestioni eterne ed attuali che si sovrappongono e che volano in aria a chi ha voglia di coglierne i significati. Personaggi che si raccontano evocando qua e là una emblematica partita a scopa: l'interminabile partita che Napoli è costretta a giocare per l'eternità.

L’Oro di Napoli che sarà in scena fino al 6 Gennaio, promette di sedurre gli spettatori con i  continui inserti musicali, suonati e cantati che  fanno dello spettacolo una sorta di musical. 

A completare il cast Antonio D’Avino, Giancarlo Cosentino, Giovanni Mauriello, Massimo Masiello, Matteo Mauriello, Roberto Azzurro, Roberto Mascia e Rossella Amato. Le scene sono affidate a Raffele Di Florio mentre i costumi sono  a cura di Annalisa Ciaramella.

12:57 28/12

di Redazione

Commenta

Tappa a Chiaia per le “Tombolate irriverenti" di Enzo Calabrese

NAPOLI. Ancora un grande appuntamento del tour nazionale delle “Tombolate irriverenti" animate con spirito goliardico dallo showman Enzo Calabrese (nella foto durante una serata).Dopo i successi in Trentino Alto Adige è in Lombardia venerdì 28 dicembre 2018 la tombolata farà tappa a Napoli nell’accogliente ed elegante Osteria Sapori e dintorni della “Conad-Gourmeet” in via Alabardieri. La professionale chef Antonella Rossi insieme alla sua brigata ha preparato un menù tipico napoletano: soffice di patate, friarielli, provola e salsiccia, mezzanelli allardiati della tradizione, polpette di baccalà in salsa alla puttanesca, ‘o spassatiempo , frutta secca, panettone artigianale con mousse al mascarpone. La cena sarà accompagnata dalla brava cantante -pianista Cinzia Caserta. A seguire la particolare, unica e verace tombolata napoletana irriverente presentata da Enzo Calabrese che da oltre vent’anni racconta la storia di Napoli, la sua immensa cultura, le sue tradizioni e anche le sue contraddizioni attraverso il gioco più antico e popolare al mondo. Alle tombolate di Calabrese, il pubblico che ne prende parte viene coinvolto in un travolgente ed esilarante show, prima estraendo i numeri da un panariello di oltre 60 centimetri realizzato dal maestro dell’arte presepiale di San Gregorio Armeno Marco Ferrigno, poi uno di loro indossando gli abiti di una speciale “vaiassa” assume il ruolo di una simpatica valletta. Nel corso della serata l’antica pasticceria napoletana Cuori di Sfogliatella di Antonio Ferrieri proporrà una degustazione di mini sfogliatelle. I vincitori del gioco saranno premiati dalle qualificate aziende campane che affiancano il tour: Caputo la farina di Napoli, Latticini Orchidea, La Torrente il buon pomodoro italiano, Sapori di Napoli fritto fresco o surgelato, Caldo Pellet legna da ardere,Magliano forni a legna, Cantine Mediterranee e ancora riconoscimenti speciali dalla Regalsport. La serata si concluderà con la degustazione di una speciale e originale torta, raffigurante il gioco della tombola napoletana, preparata dal maestro pasticciere sangiorgese Vittorio Mensile. Il Tour delle Tombolate di Enzo Calabrese è in collaborazione con “Libro’s”di Valentino Libro pizzaiolo campione del mondo 2014 e Lucignolo Bellapizza di Pino Celio, pizzaiolo campione del mondo di pizza in “Pala2016”.

19:49 27/12

di Redazione

Commenta

Premio Massimo Troisi, domenica Gran Galà

SAN GIORGIO A CREMANO. Mostre, proiezioni, dibattiti, spettacoli e concorsi: prosegue con successo a San Giorgio a Cremano il Premio Massimo Troisi, prestigioso osservatorio sulla comicità, giunto alla XVIII edizione. L’evento, finanziato dalla Regione Campania e promosso dal Comune di San Giorgio a Cremano, ha la direzione artistica di Paolo Caiazzo. Nella città che ha dato i natali al grande Massimo, si terrà un weekend ricco di appuntamenti con grandi ospiti che si concluderà domenica 30 dicembre con il Gran Galà del Premio Massimo Troisi.

Ecco il programma:

Venerdì 28 dicembre ore 21,00   TEATRO FLAMINIO

SCANZONATISSIME 

il primo concorso che premia la canzone comica, satirica, umoristica 

Giunto alla sua seconda edizione “Scanzonatissime” è  uno spettacolo ideato, scritto, condotto da GIANNI SIMIOLI

Sul palco un divertentissimo cast composto da:  Guajira Project  orchestra residente; Diego Laurenti lo “Iutubber” ; Andrea Rossi Alici come Prima da “Le Iene” e la partecipazione straordinaria della “squallor star” 2018 Veronica Simioli dei Sud 58

I premiati:  Federico Salvatore  Gene Gnocchi

Sabato 29 dicembre  ore 9.30\14.00  - PALAVELIERO

'O SSAJE COMME FA' 'O CORE"

A cura dell’associazione CAMPUS 3S Salute, Sport e Solidarietà verrà allestito un ospedale da campo dove la cittadinanza potrà effettuare gratuitamente visite, consulenze ed esami diagnostici in materia cardiologica. I primi a dare il buon esempio saranno proprio gli attori che lanceranno così, sottoponendosi alle visite, un messaggio sull'importanza della prevenzione. Le visite si potranno effettuare dalle ore 9.30 alle ore 14.00.

Nel corso  della mattinata (a partire dalle ore 9) ad arricchire il programma dell'iniziativa si terranno (all’interno della struttura) attività e dimostrazioni sportive di diverse discipline a cura delle associazioni del territorio.

Alle ore 11 avrà inizio la partita "Torneo del cuore Massimo Troisi" che vedrà scendere in campo, per un triangolare di calcio a 5, le seguenti squadre:  "Italian Attori; Nazionale Medici di calcio e Amministratori e Vecchie glorie sangiorgesi".

Ore 13.30 Premiazioni e ringraziamenti

Sabato 29 dicembre  ore 21 – FLAMINIO

FINALE ATTORE COMICO

Conducono Fatima Trotta  Francesco Mastandrea

Ospiti : Gianni Minà, Francesco Cicchella, Nuzzo-Di Biase e Salvatore Esposito

Domenica 30 dicembre ore 18 –  TEATRO FLAMINIO

GRAN GALA’ e PREMIAZIONI

Conducono Fatima Trotta e Francesco Mastandrea.

Ospiti: Lino Banfi, Nino Frassica, Pino Imperatore, Rosanna Banfi, Maurizio De Giovanni.

Nel corso delle serate verrà consegnato, a  personaggi della cultura o della politica e della società civile , un riconoscimento in stile Troisiano: IL MINOLLO D’ORO disegnato e realizzato dal maestro Lello Esposito.

L’accesso agli spettacoli sarà gratuito e fino ad esaurimento posti.

Resterà aperta al pubblico fino a domenica 30  la mostra “Il cinema di Massimo” allestita presso il piano nobile di Villa Bruno e visitabile gratuitamente tutti i giorni dalle 10.30 alle 13 e dalle 16.30 alle 19. La mostra è stata curata dall’ associazione Osservatorio Cinematografico Vesuviano.

19:31 27/12

di Redazione

Commenta

“Sacro Sud” con la voce di Ghorbani

Dopo il maestoso successo dei Cantori di Posillipo al Duomo di Napoli con il loro “Concerto di Natale”, la rassegna “SACRO SUD - Anime Salve”, affidata alla direzione artistica di Enzo Avitabile, continua i suoi appuntamenti proponendo la voce di  Alireza Ghorbani nel concerto intitolato “Lost in Love… Persian love songs”. Negli ultimi anni, questo raffinato interprete si è affermato come uno dei leader della nuova generazione di cantanti persiani classici. Un riconoscimento venuto dalla gamma del suo repertorio, accuratezza e naturalezza della voce, gusto impeccabile e approccio intransigente. Il concerto prende il nome dal suo album del 2015 col quale Ghorbani ci invita ad un viaggio di scoperta al Gulistan (Il giardino delle rose), un luogo di ispirazione per il poeta persiano al quale  aggiunge anche autori del XX secolo come Mohamed Reza Shafie Kadkani e Fereydun Moshiri. Poesie che evocano il fuoco che l'amore può innescare dentro di noi, fino alla nostra completa perdita di sensi. Virtuosismo, ornamenti, invenzione, l'improvvisazione può essere trovata in molti artisti iraniani, ma è la miscela unica di tutte queste qualità, in una sola voce, che rende Alireza Ghorbani così unico. Ad accompagnare la sua voce sul palco saranno Saman Samimi, Kamancheh, Milad Mohammadi, Zakariya Yousefi. Il concerto è ad ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti.
La rassegna rientra nel più ampio progetto “Musica del Sud: identità e rivoluzione”, ideato e curato dall'Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli e finanziato dalla Regione Campania a valere sul Programma operativo complementare (POC) 2014-2020 – piano strategico regionale per la cultura e i beni culturali- programmazione 2018. Realizzata grazie anche al prezioso lavoro di “Black Tarantella”, ed affidata alla collaudata efficienza della “xeventi&Communications” per la comunicazione, la rassegna si chiuderà Domenica 6 gennaio 2019 con il concerto del direttore Enzo Avitabile intitolato appunto “Sacro Sud” ed in programma presso la chiesa di S. Maria di Costantinopoli (Cappella Cangiani) alle ore 21.

16:38 27/12

di Redazione

Commenta

Shara in concerto all'Hart

Nuovo appuntamento da non perdere! Shara si esibirà live il prossimo 27 Dicembre alle ore 21:00 presso il prestigioso locale Hart, in via Crispi 33 a Napoli, locale innovativo e multifunzionale della movida napoletana, che coniuga cinema, musica, arte e cibo in un mix dal respiro internazionale.

Shara, oltre al suo repertorio, presenterà per l’occasione i due brani rivisitati “Vento del Sud” ed “Il Bacio del Risveglio” (tratti dal precedente progetto discografico “Vento del Sud” del 2016) appena lanciati sul mercato lo scorso 14 Dicembre.

Un mini - lavoro di restyling nato quasi per caso, un esperimento prodotto spontaneamente durante una sessione di prove con la band, in un momento di pausa e convivialità. “Vento del Sud” versione 2019 rimanda alle sonorità dei mitici anni ’80, mixate con note più attuali dal tocco nord europeo ed anche il video del brano prende spunto dagli eighties con la scelta del look moda, i colori ed il cuore sacro realizzato con i mattoncini Lego. 

Per “Il Bacio del Risveglio” invece le sonorità strizzano l’occhio al jazz anni ’40 per poi volgere in alcuni tratti al sound dei mitici anni ’60. Per la versione precedente è stato realizzato un bellissimo videoclip che ha voluto mettere in risalto la città di Napoli con l'intento di sottolineare il valore del "rinascimento napoletano", movimento culturale ormai in atto da tempo, che vede nuovamente il fiorire delle arti e della cultura partenopea. D’altronde la cantante non può non citare le sue origine partenopee, nei suoi lavori così come nell’impegno ormai assiduo per lo sviluppo e l’incremento delle eccellenze del Sud Italia. 

Nel 2011 concretizza l’impegno della sua causa fondando il Terronian Project, che avrà come prima iniziativa un grande evento, il Terronian Festival con protagonisti i personaggi, le idee e i prodotti d’eccellenza di origine meridionale, poi classificati con il premio Eccellenze del Sud.

Questo premio è un simbolo di riconoscenza sia a personaggi noti che hanno reso lustro alle terre del Sud ma anche a imprenditori poco conosciuti provenienti da diversi settori, che con il loro sapiente lavoro apportano “valore” e rendono migliori i territori meridionali. 

Lo spettacolo sarà più che mai coinvolgente perché Shara sarà capace di dimostrare dal vivo tutto il suo talento, sia musicale che umano lasciando un’impronta indelebile della sua bravura non solo di artista, ma anche di cittadina e persona attenta alle tematiche attuali della sua terra. In chiusura Shara si esibirà col noto coro campano “Blue Gospel Singers” insieme al quale allieterà i presenti con dei tradizionali gospel natalizi.

Il concerto terminerà con la proiezione del nuovo videoclip del brano Vento del Sud (version 2019).

 

15:39 27/12

di Redazione

Commenta

La Notte degli Struzzi

Venerdì 28 dicembre, da Il Birraiuolo - Craft Beer Bar (via Bellini, 48 - Napoli), serata speciale dedicata al birrificio Belga De Struise Brouwers, per gli amanti uno dei più ricercati e particolari produttori di birra artigianale.
 
Sotto le spine della birroteca partenopea, verranno attaccate due birre di culto, la Belgian Strong Dark Ale Pannepot "Reserva 2016" e l'Imperial Stout Black Damnation "Mocha Bomb". 
 
"L’idea della “Notte degli struzzi” - racconta Simone Baculo del "Il Birraiuolonasce dal desiderio di volerci congedare con qualcosa di speciale dal 2018, il nostro 4° anno effettivo di attività (la birreria è nata nel novembre 2014), un anno che ci ha regalato soddisfazioni, emozioni e tanto divertimento. Quale migliore occasione dunque se non quella di proporre contemporaneamente alla spina due capolavori di De Struise Brouwers (letterlamente “Gli Struzzi birrai”), uno dei più influenti birrifici artigianali europei, ovvero la Pannepot e la Black Damnation, in due versioni speciali la “Reserva 2016” la prima e la “Mocha Bomb” la seconda. Le birre in questione rappresentano dei veri e propri pilastri per tutti gli appassionati del mondo brassicolo, ed il proporle alla spina ci darà la possibilità di farle conoscere ad un pubblico più ampio. L’evento si svolgerà venerdì 28 dicembre e come per altre occasioni speciali ci faremo accompagnare durante la serata da Luca “Bop” Affatato, un emergente pastaio artigiano che sta stupendo tutti con i colori ed i sapori delle le proprie proposte gastronomiche".

 

09:33 27/12

di Marco Sica

Commenta

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

REPORTACI
di Automobile Club Napoli
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale