Domenica 16 Dicembre 2018 - 5:45

Bracciali per uomo: meglio in metallo o in tessuto?

Quali sono le regole da seguire per avere la certezza di scegliere il bracciale da uomo più adatto alla propria personalità? Ovviamente un vademecum valido a livello universale non esiste, ma certo è che alcuni accorgimenti meritano di essere presi in considerazione: indossare i bracciali per uomo è anche una questione di eleganza, se si sa come farlo. C’è chi ama questo tipo di accessorio, chi non lo sopporta e chi semplicemente ne è indifferente: in molti, ormai, hanno smesso di considerarlo un vezzo unicamente femminile, e pertanto ricorrono ai bracciali per definire il proprio stile e sentirsi più belli.

I bracciali in metallo

Tra i bracciali uomo più raffinati che si possono trovare sul mercato, quelli in metallo meritano una citazione particolare per l’eleganza e la formalità che li contraddistinguono. Ciò è vero a maggior ragione nel caso in cui si parli di un bracciale in argento o addirittura di un bracciale in oro: in entrambe le circostanze, si tratta di soluzioni adatte anche a chi è un po’ in là con gli anni. Dai pensionati agli imprenditori di successo, dai manager rampanti ai professionisti affermati, i bracciali metallici costituiscono sempre una scelta indovinata a condizione che non siano troppo vistosi: risulterebbero kitsch e di poco gusto.

Molto dipende, ovviamente, dall’outfit a cui il bracciale viene abbinato: se il look è già molto “carico”, un bracciale in oro rischia di renderlo ancora più pesante. Insomma, la moderazione deve essere il principio da cui lasciarsi guidare e ispirare, tenendo presente che l’ostentazione non è mai gradita, e deve essere soppiantata dalla naturalezza e dalla disinvoltura. Chi lo desidera può decidere di indossare anche più di un bracciale: magari uno in argento e uno in pelle, per equilibrarne gli effetti e dar vita a un’impressione di contrasto che rompa la monotonia. Non vanno sottovalutati, poi, i braccialetti a perlina, sempre che le circostanze non ne sconsiglino l’impiego.

I bracciali in pelle

Li abbiamo già menzionati: i bracciali per uomo in pelle sono accessori di qualità versatili e eleganti. Possono essere intrecciati o lisci, ma in tutti e due i casi si dimostrano molto resistenti e, di conseguenza, in grado di durare a lungo nel tempo. La capacità di abbinarsi anche ad altri braccialetti li rende dei fedeli alleati da cui non staccarsi mai. Quasi sempre il loro colore è scuro, tra il marrone e il nero, e ciò vuol dire che non ci si deve scervellare neppure per scegliere i giusti accostamenti con i vestiti. Il braccialetto in pelle può essere indossato sia nel tempo libero che sul posto di lavoro, non risultando troppo informale: è sempre discreto, e proprio per questo perfetto per ogni occasione.

I bracciali in tessuto

Una terza opzione da non trascurare è quella che porta ai bracciali in tessuto: una volta indossati, non possono essere tolti, dal momento che nella maggior parte dei casi non sono muniti di una vera e propria chiusura. Se proprio ci si stanca di vederli, non si deve far altro che prendere un paio di forbici e tagliarli. Il tessuto è una scelta casual e sbarazzina per un braccialetto: ecco perché sarebbe preferibile riservarla a una platea giovane. Chi volesse aggiungere un tocco di colore ai propri accessori può sempre fare affidamento su un bracciale arricchito con delle pietre preziose o con delle perline. In plastica o in pietra vera, sono soluzioni piacevoli e molto gettonate in tempi recenti, anche perché consentono una notevole libertà in termini di sperimentazione.

10:27 24/09

di Di Redazione

Commenta


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno