NAPOLI. È Mariella Devia (nella foto) la protagonista del prossimo appuntamento della stagione di concerti del teatro San Carlo, martedì 12 febbraio alle ore 20.00. Diretta per l’occasione da Pietro Rizzo sul podio dell’Orchestra del Massimo napoletano, la Devia propone un programma che passa in rassegna i più famosi ruoli del belcanto italiano, di cui il celebre soprano è stata, in quarant’anni di carriera, tra le più applaudite interpreti. “Eroine e Regine del Romanticismo Italiano”, questo il titolo del concerto, si apre con l’Ouverture da La favorite e l’aria “Come è bello” da Lucrezia Borgia di Gaetano Donizetti per poi passare a tappe significative del repertorio verdiano con la Sinfonia da La battaglia di Legnano, “Non son le tetre immagini” da Il corsaro,”Sempre all’alba ed alla sera” da Giovanna d’Arco e la Sinfonia da La forza del destino. Non manca un’incursione nella Francia ottocentesca di Georges Bizet con l’aria “Je dis que rien ne m’épouvante” da Carmen, la virtuosistica “Aria dei gioielli” dal Faust di Charles Gounod di cui verrà eseguita anche “Je veux vivre” da Roméo et Juliette. Chiude la serata l’Ouverture da Béatrice et Bénédict di Hector Berlioz. Venerata dagli appassionati d’opera di tutto il mondo e molto amata dal pubblico napoletano, la Devia torna al San Carlo dopo il successo di Norma del 2016 e dopo aver interpretato personaggi femminili di primo piano nella storia della lirica: da Maria Stuarda a Violetta ne La traviata senza dimenticare Lucia di Lammermoor e Donna Anna in Don Giovanni di Mozart.