Mercoledì 20 Settembre 2017 - 7:41

Maradona a tavola con il figlio e la Sinagra, pace fatta

Ricca cena a Villa d’Angelo per Diego Armando Maradona e tutti i suoi ospiti. Dopo la conferenza stampa, nel locale di via Aniello Falcone c’è stata una sfarzosa cena per Diego e tantissime persone al suo seguito. Finita la conferenza stampa, dopo un'interminabile serie di foto, selfie e autografi, si può cominciare a mangiare. Alle 21 e 30 palla, pardon, piatti al centro. Michele Giugliano, proprietario di Mimì alla Ferrovia oltre che di Villa d’Angelo, ha messo a punto con il suo staff un menù fatto su misura per Diego. Grande ospitalità e piatti prelibati per una cena speciale che ha riunito, oltre a Diego, tante altre personalità della città. Per il ritorno in città del Pibe, che da oggi sarà a tutti gli effetti napoletano, non si poteva non partire dalle specialità della cucina partenopea: pizza preparata da Enzo Coccia, maestro pizzaiolo de la “Notizia”, e bocconcini di mozzarella di bufala. Ma Giugliano ha preparato anche piatti più ricercati, partendo dai gusti raffinati di Diego. Per questo sono stati serviti gli escargot, piatto che Maradona adora, un risotto con funghi e tartufo, altro ingrediente di cui Maradona è ghiotto. E ancora sfoglie di seppia e filetto alla Wellington. Poi, dopo il semifreddo di Poppella, è arrivata la torta Dieguito. Al tavolo con il Pibe, oltre al suo avvocato Angelo Pisani, al figlio Diego jr, al fratello Hugo e all'agente Stefano Ceci, c’era anche Cristiana Sinagra. La madre di Diego jr si è seduta tra il figlio e lo stesso Diego, con il quale ha scambiato un lungo abbraccio.