Venerdì 19 Ottobre 2018 - 10:12

Falso cieco assunto in Comune e sorpreso sullo scooter: sequestrati 110mila euro

NAPOLI. Guidava lo scooter, talvolta addirittura con un passeggero a bordo: un falso cieco è stato scoperto dai finanzieri del comando provinciale di Napoli che hanno concluso un'articolata indagine, coordinata dalla seconda sezione Pubblica amministrazione della procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli. L'uomo è accusato di ''truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche'' nella misura di oltre 110.000 euro. Sono stati sequestrati due immobili, un terreno e diversi rapporti di conto corrente intestatati al ''falso cieco'' residente nel capoluogo campano. Nel corso di alcuni pedinamenti i finanzieri sono riusciti a risalire al luogo di lavoro del ''falso cieco'', assunto dal 2001, quale centralinista non vedente del Comune di Napoli. I militari del I Gruppo presso la locale Motorizzazione Civile hanno scoperto che il ''falso cieco'' era anche in possesso di una regolare patente di guida; l'ultima visita medica per il rinnovo attestava la sua capacità visiva a ben 8/10 per occhio. Alla luce di quanto emerso dalle indagini, è stato disposto un sequestro preventivo per equivalente, pari all'importo erogato dall'Inps quale pensione ed indennità di accompagnamento: sono stati così sottoposti a sequestro i beni immobili e le disponibilità finanziarie di proprietà dell'indagato.