Mercoledì 14 Novembre 2018 - 19:33

Catacombe di San Gennaro, de Magistris: il Papa ascolterà l'appello

NAPOLI. "Le Catacombe di San Gennaro vanno difese come laboratorio dal basso che mette insieme comunità del territorio, comunità religiosa e laica, istituzioni locali e il mondo dell'impresa. Sono sicuro che il Santo Padre comprenderà quanto è importante per il quartiere e per la città un laboratorio di questo tipo". La pensa così il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, fortemente schierato sul caso delle Catacombe di San Gennaro gestite dalla cooperativa La Paranza, formata da giovani del Rione Sanità. De Magistris ha dedicato alla vicenda un post su Facebook ed è tra i primi firmatari di un appello lanciato dall'associazione "L'Altra Napoli" a Papa Francesco affinché, nelle trattative per la stipula di una nuova convenzione con la Commissione Pontificia di Archeologia Sacra che ha rivendicato il 50% degli incassi delle Catacombe, si possano trovare "soluzioni idonee a garantire il prosieguo" dell'esperienza di gestione. "Le Catacombe - spiega de Magistris - sono un modello che funziona anche dal punto di vista economico, del lavoro e del contrasto all'iillegalità. Quando si fanno cose buone c'è sempre qualcuno che cerca di rallentare. Esprimo vicinanza totale a questa battaglia di civiltà e di giustizia e sono convintamente onorato di essere il primo firmatario dell'appello al Santo Padre", conclude.