Sono tre ragazzi italiani ventenni abitanti a Vinovo, La Loggia e Moncalieri, gli autori dell'aggressione avvenuta a Moncalieri nella notte tra il 29 e il 30 luglio nei confronti dell'atleta Daisy Osakue, colpita a un occhio da un uovo, lanciato dagli occupanti di un'auto in corsa. A identificare i giovani che hanno agito a bordo dell'auto intestata al padre di uno di loro sono stati i carabinieri di Moncalieri. I tre ragazzi, che ora dovranno rispondere di lesioni e omissione di soccorso, avrebbero compiuto il gesto per goliardia.