Martedì 13 Novembre 2018 - 4:44

Ucciso con una bottigliata
al collo: preso l'omicida

A Terni arrestato un marocchino che era stato espulso nel 2007

TERNI. Un ragazzo di 27 anni, David Raggi, è stato ucciso ieri sera a Terni di fronte ad un locale notturno. Il giovane è stato colpito a morte con una bottigliata al collo da un cittadino di origine marocchina che era già stato allontanato due volte dal locale perché molesto. La giovane vittima è sopraggiunta ed è stata colpita senza alcun apparente motivo. L'uomo, un 30enne marocchino è stato arrestato nel corso della notte degli agenti di polizia di Terni.

Prima di colpire mortalmente David Raggi, l'omicida gli ha detto  «che guardi?». Poi, Aassoul Amine, questo il nome dell'assassino, ha raccolto un pezzo di vetro da terra e lo ha colpito al collo, uccidendolo sul colpo per la recisione della giugulare. L'omicida era stato in Italia fino al 2007 perché aveva raggiunto la madre che si era sposata con un italiano, (e che attualemnte dovrebbe vivere a Terni) poi nelle Marche, regione in cui risiedeva, ha commesso diversi reati, ed è a quel punto che viene espulso e riportato in Marocco. Ma lui rientra in italia nel 2014 da Lampedusa e chiede asilo politico che gli viene negato. Da quel momento è illegale in Italia.

12:46 13/03

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici