Mercoledì 14 Novembre 2018 - 2:29

Vittorio Emanuele di Savoia, risarcimento in beneficenza

La somma è per l'ingiusta detenzione per l'inchiesta su tangenti, prostituzione e gioco d'azzardo, condotta nel 2006 dal pm Henry John Woodcock

ROMA. Vittorio Emanuele di Savoia devolverà in beneficenza il denaro che gli verrrà dato a titolo di risarcimento per i sette giorni trascorsi in carcere, a seguito dell'inchiesta su tangenti, prostituzione e gioco d'azzardo, condotta nel 2006 dal pm Henry John Woodcock, per la quale è stato prosciolto da tutte le accuse. È quanto si legge in una nota di Casa Savoia, a commento della notizia, riportata oggi dal quotidiano “Il Giornale". «Sono felice - afferma - perché oggi, attraverso un segno concreto che dimostra ancora una volta come quella vicenda sia stata solo una fiera di assurdità e di sopraffazione, giustizia si compie ancora una volta. Giustizia per me, giustizia per la mia Casa, giustizia per i miei cari e per coloro che mi sono stati vicini in questi anni».

17:13 23/02

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici