Mercoledì 19 Settembre 2018 - 8:08

Vladimir Luxuria nel mirino dell’Isis: il suo sito oscurato

Scherzo o vendetta per le sue posizioni sui gay
 

ROMA. Il sito web di Vladimir Luxuria sarebbe stato hackerato dall’Isis. Sulla home page appare l’ormai nota bandiera dello Stato islamico, con una scritta in arabo: «Non c’è dio al di fuori di dio. Maometto è il suo profeta». A farlo sapere è stata la stessa Luxuria, che ha denunciato il caso alla polizia postale «per cercare di capire - dice - se è stato solo uno scherzo, come spero, oppure la reazione di qualche cellula italiana che si è sentita offesa dai miei commenti su tweet contro le esecuzioni perpetrate sui gay dai militari dell’Isis. Voglio sperare che non sia la conseguenza di questo. Posso anche pensare a delle cellule nostrane che mi conoscono, o che sia solo qualcuno che mi voglia intimidire». Intanto «la polizia postale sta facendo i dovuti controlli per capire se l’hackeraggio è stato fatto dall’Italia oppure dall’estero».

18:07 10/03

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

BIRRE IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno