Martedì 13 Novembre 2018 - 6:53

Borsa della Ricerca, a Napoli la seconda tappa del tour nazionale

 

Aiello (Fondazione Emblema): in otto anni avviate oltre mille collaborazioni tra aziende, università, start up e investitori

NAPOLI. “Siamo già al lavoro per la X edizione della Borsa della Ricerca in programma a fine maggio a Salerno” ha detto Tommaso Aiello, Direttore Generale di Fondazione Emblema, chiudendo i lavori della tappa partenopea del tour nazionale della BdR 2019. “Anche quest’anno abbiamo voluto organizzare un tour in giro per l’Italia per raccontare la manifestazione attraverso la testimonianza di chi vi ha già partecipato, crediamo così che la qualità e la quantità dei delegati che interverrà possa aumentare ancora.”  Il Tour è il road show di presentazioni della Borsa della Ricerca, la manifestazione che ogni anno fa incontrare al Campus di Fisciano (Sa) centinaia di delegati del mondo aziendale e universitario (gruppi, dipartimenti, spin off) ma anche start up e investitori pubblici e privati, dando vita a nuove collaborazioni e nuove opportunità di sostegno economico alla ricerca: il progetto, dal 2010 al 2018, ha visto l’organizzazione di oltre 8.000 incontri che hanno dato vita a oltre 1.000 collaborazioni. La Borsa della Ricerca e il tour di presentazione sono realizzati in collaborazione con l’Università di Salerno e con la Regione Campania, nonché con il sostegno di Sviluppo Campania  “La Regione Campania sostiene ancora una volta il sistema ricerca e il tessuto produttivo campano, partecipando alla Borsa della Ricerca e sostenendo questo tour su tutto il territorio nazionale per reclutare talenti e best practices – ha dichiarato Antonio Marchiello, Assessore alle Attività Produttive e Ricerca Scientifica della Regione Campania”. “Attraverso il sostegno a questa iniziativa di condivisione e networking – prosegue Marchiello -  la Regione intende favorire e rafforzare un più stretto contatto fra il mondo della ricerca e quello del tessuto imprenditoriale, creando a Fisciano un’importante momento di confronto tra ricercatori e aziende che possa dar vita a nuove collaborazioni. Su ricerca e innovazione la Giunta De Luca ha dimostrato di avere sia una visione che una strategia lungimirante, perfettamente in linea con gli Orientamenti Europei.  In questa logica è fondamentale aver constatato che la proposta della Commissione U.E. del nuovo quadro finanziario pluriennale 2021 -2027 (approvata a maggio 2018) prevede il raddoppio dei fondi destinati a ricerca e innovazione”.  Il Tour della Borsa della Ricerca prosegue con due appuntamenti programmati il 28 novembre a Bari e il 4 dicembre a Bologna.

17:46 7/11

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici