NAPOLI. Lello Topo, eletto lo scorso 4 marzo alla Camera dei Deputati per il Partito democratico, ha rassegnato le dimissioni da consigliere regionale della Campania per risolvere l'incompatibilità tra le due cariche. Lo ha comunicato Tommaso Casillo, vicepresidente del Consiglio regionale della Campania, in apertura della seduta di oggi che preside per l'assenza del presidente Rosa D'Amelio. Topo viene sostituito in aula da Giovanni Chianese, primo dei non eletti, che è stato invitato da Casillo a fare il suo ingresso in aula. 

«Dopo tre anni dalla candidatura è emozionante ritrovarsi qui, in un percorso amministrativo che cerca di dare delle risposte al nostro territorio». Queste le prime parole di Giovanni Chianese in Consiglio regionale della Campania. Chianese, del Partito democratico, è subentrato oggi al consigliere Lello Topo, eletto in Parlamento lo scorso 4 marzo e che ha quindi rassegnato le dimissioni dal Consiglio regionale per risolvere l'incompatibilità tra le due cariche. «Cercheremo di contribuire all'azione del presidente e del partito - ha spiegato Chianese - mettendoci il massimo dell'impegno e lavoreremo in maniera precisa su questo».