AVELLINO. Una violenta esplosione nel primo pomeriggio ha distrutto una fabbrica di fuochi d'artificio a Gesualdo, in Irpinia. Una persona, non ancora identificata, e' morta nello scoppio che si e' registrato in via Prima Traversa IV Novembre, alla periferia del paese. Nella zona si e' creato un cratere di vaste dimensioni e la deflagrazione e' stata cosi' violenta da essere avvertita a diversi chilometri di distanza. I carabinieri del comando provinciale di Avellino e i vigili del fuoco del distaccamento di Grottaminarda sono al lavoro sul posto per mettere in sicurezza l'intera area, dove ci sono anche altre abitazioni.  Fuochista esperto da oltre venti anni e fornitore di tante feste patronali in tutta la provincia irpina, e non solo, Michele D'Adamo e' saltato in aria con la sua fabbrica. Un boato che e' stato avvertito nel paese e in altri comuni limitrofi; poi, da un cumulo di macerie in via Prima Traversa IV Novembre si sono levate fiamme e fumo denso, con altre esplosioni di minore intensita'. Non si conoscono ancora le cause dello scoppio. E probabilmente sara' difficile ricostruire con esattezza cosa sia avvenuto nel laboratorio.