«Questo finale e questa agonia hanno dimostrato che a Napoli le primarie sono tutt'altro rispetto a quello che dovrebbero essere». Luigi de Magistris stronca così le primarie dopo i ritiri di Gennaro Migliore e Nello Di Nardo. A giudizio del sindaco di Napoli «queste primarie in Campania "non hanno appassionato i napoletani, i campani e credo nemmeno i militanti del Partito democratico». Il sindaco auspica che da lunedì «ci sia un'altra pagina e che si inizi a parlare dei problemi della gente perché le regionali sono una cosa seria, non sono prove muscolari, opache e di decadenza politica. Sono elezioni in cui si dovrebbe parlare di trasporti, di sanità, di quale sia l'alternativa a Caldoro»,