NAPOLI. L’economia della Campania continua a crescere, ma in misura più lenta rispetto al 2016, quando ha segnato un aumento del 2,4 per cento. Ciononostante chiude il 2017 con un incremento del Pil dell’1,8 per cento. Lo anticipa Adriano Giannola, presidente di Svimez che mercoledì prossimo presenterà le anticipazioni al Rapporto sull’economia del Mezzogiorno per il 2018 con le stime sul Pil di tutte le Regioni italiane nel 2017 e le previsioni Nord-Sud 2018 e 2019 sui principali indicatori economici. «La Campania cresce meglio della media nazionale  e di quella del Mezzogiorno che si ferma all’1,4%, pur rallentando rispetto a due anni fa, quando il Pil segnava un incremento del 2,4%. Nel 2017 l’aumento è dell’1,8% che è pur sempre buono dopo gli ultimi dieci anni di disastro economico e di mancanza di investimenti» dice Giannola.