Mercoledì 26 Settembre 2018 - 17:49

Preso in Brasile Pasquale Scotti: era sposato, con due figli e faceva il ristoratore. Le sue prime parole: «Sono morto negli anni Ottanta»

Dopo 31 anni il boss della Nco individuato e bloccato a Recife. E' stato stanato nella tarda mattinata dai poliziotti dell'Interpol e della sezione Criminalità organizzata della Squadra mobile di Napoli (dirigente Fausto Lamparelli, vice questore Lucio Vasaturo). Faceva l'imprenditore nel settore della ristorazione. Incastrato grazie a delle intercettazioni. Il suo nuovo nuove nome era Francisco de Castro Visconti.

NAPOLI. È finita dopo trent'anni la latitanza di Pasquale Scotti, boss della Nuova Camorra Organizzata di Raffaele Cutolo. Aveva un documento falso intestato a un italiano ed è stato stanato a Recife dalla sezione criminalità organizzata della Squadra mobile di Napoli diretta da Lucio Vasaturo, in collaborazione con l'Interpol. Lo hanno tradito le impronte digitali dopo un esame comparativo molto accurato. A breve inizieranno le procedure per l'estradizione. Gli investigatori sarebbero giunti a lui seguendo alcuni imprenditori.

14:10 26/05

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
BIRRE IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno