Sabato 15 Dicembre 2018 - 16:03

Camorra, sistema De Micco: ecco il pentito

Nunzio Montanino fa tremare il clan. I segreti della cosca nelle decine di pagine che il “Roma" pubblicherà a puntate

di Bruno Pavone

NAPOLI. Un deposito di armi in un posto insospettabile. Case popolari che diventano palazzi super lusso. E poi disoccupati che chiedono posti di lavoro. C’è questo e altro nei lunghissimi racconti che Nunzio Daniele Montanino fa ai pm della Dda che il Roma pubblicherà a puntate nei prossimi giorni. È un collaboratore di giustizia molto vicino al clan De Micco e per i boss ha fatto di tutto e di più. Si è pentito delle sue scelte e ha iniziato a parlare con i pm. «Sono detenuto per il reato di camorra e appartengo al clan De Micco. In un mio momento di debolezza mi avvicinai a Luigi De Micco e verso il 2015 decisi di mettermi al suo servizio: facevo l’autista. nel mentre riuscii a guadagnare la sua fiducia e per questo iniziò a parlare con me di omicidi e soprattuto mi prestai ad aiutare alla latitanza di Francesco Di Bernardo e Flavio Salzano, che è morto».

CONTINUA A LEGGERE SUL ROMA IN EDICOLA O SUL GIORNALE ONLINE

16:40 10/08

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno