CASTELLAMMARE DI STABIA. Sabato mattina, il cimitero di via Napoli è da sempre uno dei luoghi più affollati della città. Un tamponamento davanti all'ingresso provoca un ferito. Il ragazzo sullo scooter cade e si frattura un braccio, viene chiamata l'ambulanza che accorre tempestiva per portare via l'infortunato. Ma l'automobilista resta lì al centro della strada, con lo scooter e il casco sul selciato. È una mamma spaventata per l'accaduto e con un bambino piccolissimo nell'auto. Qualche passante si adopera per facilitare la viabilità difficile. Arriva un autobus turistico ed è il totale caos. Ma mentre tutti cercano di fare qualcosa, manca il protagonista principale: un vigile urbano che, nonostante le numerose richieste dal parte della dirigenza del Cimitero e da parte della cittadinanza, è rarissimo vedere in settimana. Figurarsi il sabato mattina.