TORRE ANNUNZIATA-BOSCOREALE. Servizio a largo raggio per la prevenzione e il contrasto di fenomeni d’illegalità diffusa effettuato dai carabinieri della compagnia di Torre Annunziata insieme a colleghi della compagnia d’intervento operativo del reggimento Campania. Arrestato e condotto a Poggioreale Ferdinando Rolletto, un 69enne di Boscoreale già noto alle fforze dell'ordine raggiunto da ordine di carcerazione della procura generale di Napoli dovendo espiare la pena di 8 mesi per furto aggravato. Denunciate in stato di libertà 9 persone: una 29enne, un 23enne, una 33enne e un 41enne per violazione alla misura di prevenzione del divieto di ritorno a Boscoreale; un 29enne di Scafati che avendo in custodia giudiziaria una Alfa Romeo sottoposta a sequestro a fini di confisca ne aveva effettuato senza alcuna autorizzazione la distruzione; una 33enne di Acerra per la spendita di due banconote false di 50 euro; una 65enne, badante di una signora di 80 anni, che si era impossessata di beni e denaro del valore totale pari a 500 euro; un 41enne di Boscoreale sorpreso alla guida della sua Punto con tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti e che aveva cagionato un incidente stradale; un 38enne di Boscoreale per resistenza a Pubblico Ufficiale. Nel corso dei servizi sono stati sottoposti a controllo insieme a personale della Capitaneria di Porto due lidi balneari di Torre Annunziata sul lungomare Marconi. A uno sono state contestate violazioni in materia di dispositivi per la sicurezza dei bagnanti, con conseguenti sanzioni amministrative per 1.500 euro.