Lunedì 20 Novembre 2017 - 10:45

Cultura e integrazione a Napoli, percorsi di italiano gratuiti per immigrati, richiedenti asilo e studenti stranieri

L'iniziativa di Università Parthenope, CEICC – Europe direct del Comune di Napoli e volontati del PAN- People Around Naples

NAPOLI. Ci sono storie e storie sugli immigrati e i richiedenti asilo; ci sono gli spietati traghettatori di anime, ci sono le associazioni umanitarie, i medici, i volontari e ci sono anche degli amici che si riuniscono e, nel loro piccolo e secondo le proprie competenze, cercano di aiutare chi fortunatamente ce l’ha fatta ad arrivare sulla terraferma.

È così che a Napoli, da tre anni, in un felice sodalizio che vede come protagonisti, l’Università Parthenope, il CEICC – Europe direct del Comune di Napoli, i volontati del PAN- People Around Naples e, da quest’anno, Maria Beatrice Crisci, direttrice della testata on line Ondawebtv e Manuela Vigliotta dell’azienda zootecnica Iemma, si costruiscono gratuitamente percorsi alternativi di italiano L2 che accolgono un’utenza variegata che accomuna, in un progetto di inclusione nel territorio napoletano, studenti Erasmus incoming (con il supporto di ESN di Napoli) e ragazzi che in Campania sono venuti a cercare la speranza.

Il progetto didattico sta per terminare e anche quest’anno il bilancio è positivo, grazie alla competenza e alla disponibilità di Giuseppe Aiello e Virginia Formisano della Parthenope che hanno saputo sapientemente strutturarlo amministrativamente e logisticamente.

Con un approccio creativo e comunicativo, il percorso sperimentale ha realizzato una didattizzazione “simplessa” di articoli di differenti aree tematiche (arte, storia, tradizioni, cucina, musica, educazione civica, moda, sport) pubblicati dalla testata giornalistica online “Ondawebtv” diretta da Maria Beatrice Crisci. Il progetto ha previsto, inoltre, la partecipazione degli studenti agli appuntamenti settimanali del “Laboratorio meticcio” presso la sede di via Parthenope del CEICC; i corsisti sono stati coinvolti, inoltre, in attività di cineforum e accompagnati in una serie di visite guidate presso i più importanti siti storici della città di Napoli. Il corso si concluderà quest’anno con un tour in nella nota azienda zootecnica casertana Iemma dove ai corsisti verrà illustrato dalla dottoressa Vigliotta tutto l’iter della produzione della mozzarella. Tutto questo è stato possibile realizzarlo grazie all’entusiasmo e alla competenza di Rosa Giordano del CEICC, dei dottorandi in Eurolinguaggi e terminologie specialistiche, in particolare di Fortuna Amato, Francesca Brancaccio, Serena Santonocito, Vincenzo Simoniello, coordinati dalle docenti Carolina Diglio, Raffaella Antinucci e Maria Giovanna Petrillo. La sperimentazione sarà oggetto di una pubblicazione scientifica.

E questa è una bella storia.

14:51 16/05

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ: ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
TECNOLOGIA&INNOVAZIONE
di Michela Raiola
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica