NAPOLI. Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, tornerà per un giorno a indossare la toga di magistrato per interpretare il ruolo del pubblico ministero nel “Processo a Peppino Priore", il protagonista di “Sabato, domenica e lunedì" di Eduardo De Filippo. 

La simulazione processuale, che si svolgerà domani, 25 maggio, alle 18 nella Sala dei Baroni del Maschio angioino, è organizzata dagli Psicologi per la responsabilità sociale. L'associazione presieduta da Raffaele Felaco chiude così il ciclo 'Le voci di dentro', 14 appuntamenti per leggere in chiave psicologica le più note commedie di Eduardo.

«Nel suo teatro De Filippo racconta la società - spiega Felaco, che introdurrà il pubblico al “processo" - e come psicologi sappiamo che l'organizzazione della società passa attraverso le relazioni familiari, personali e politiche. Partendo dalla trama di “Sabato, domenica e lunedì", rifletteremo sul sentimento della gelosia e sul maschilismo che, nonostante i passi avanti compiuti negli anni, trovano ancora spazio nelle nostre famiglie e nella società».

Oltre a de Magistris, il cast vede la partecipazione del magistrato Patrizia Imperato, che interpreterà il presidente del Tribunale; dei due giudici Marina Ferrara e Isabella Lamberti; degli avvocati Domenico Ciruzzi (che difenderà Peppino Priore), Fabrizia Bagnati, Maria Giuseppina Chef e Camilla Aiello, mentre gi altri ruoli saranno affidati agli psicologi iscritti all'associazione.