NAPOLI. Si tratta di uno dei più ingenti sequestri di denaro falso mai fatti su scala mondiale. I carabinieri del comando compagnia diGiugliano in Campania durante una perquisizione domiciliare in un’abitazione situata al corso Europa di Villaricca (Na) hanno trovato una montagna di soldi falsi stipati in una cantina. Oltre 53 milioni di euro in banconote da 100, 50, 20 e 10 euro. Centinaia di migliaia di pezzi già tagliati e perfettamente replicati pronti per essere distribuiti nei circuiti illegali di spendita. È stato arrestato in flagranza di reato Antonio Sgambati, 51enne, già noto alle forze dell'ordine e proprietario dell’abitazione, ritenuto responsabile di falsificazione, spendita e introduzione nello stato di monete falsificate. La procura della Repubblica di Napoli Nord ha avviato indagini per ricostruire la catena di responsabilità tra produzione e canali di  distribuzione del denaro abilmente falsificato.