Giovedì 15 Novembre 2018 - 8:10

Ospedale del Mare, appalti e parcheggi: ecco cosa vogliono cinque clan

La camorra vuole creare scompiglio e cerca di inserirsi negli affari. Non solo da Ponticelli: le pressioni arrivano da San Giovanni e Barra

di Bruno Pavone

NAPOLI. L’Ospedale del Mare, gli appalti, il racket dei parcheggi. C’è tutto ciò che è appetibile per camorra dietro alla grande opera che svetta nella zona orientale di Napoli, nel cuore di Ponticelli. Ieri la denuncia di un possibile sabotaggio alla struttura ospedaliera e la possibilità che possa trattarsi di un atto organizzato dalla camorra. Sono gli stessi vertici ospedalieri che lo ritengono possibile e in realtà non è una ipotesi peregrina. Ci sono più clan che si contendono sia la zona che tutti gli affari criminali di quell’area. Fino a meno di sei-sette anni fa c’erano sono i Sarno comandati da Ciro detto il sindaco. Era lui che gestiva ogni tipo di affare criminale che ruotava attorno la zona di Ponticelli. 

CONTINUA A LEGGERE SUL ROMA IN EDICOLA O SUL GIORNALE ONLINE

12:58 3/09

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici