Giovedì 15 Novembre 2018 - 18:56

Razziavano auto di lusso
e le rivendevano all'estero: 13 arresti

Lo snodo principale era a Napoli ma la banda aveva ramificazioni anche nell'Est Europa

NAPOLI. Lo snodo operativo era a Napoli, e le basi esterne a Caserta, Bari e Brescia. auto preferite i suv e di alta gamma in genere da rubare, punzonare e poi destinare ai mercati di riciclaggio internazionali. A fermare la ‘holding top gear’ i carabinieri del nucleo investigativo di Napoli che stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Napoli a carico di 13 persone ritenute responsabili di associazione a delinquere finalizzata al furto, ricettazione e riciclaggio di auto. Nel corso di indagini, coordinate dalla procura della Repubblica partenopea, i militari dell’Arma hanno documentato l’attività illecita del gruppo criminale, ricostruendo i vari passaggi, dal furto agli interventi meccanici e di carrozzeria (con la disponibilità di fornitissimi magazzini ricambi clandestini) fino alla spedizione verso paesi esteri.

 

 

11:41 12/02

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici