ROMA. Due cavallucci marini che flirtano nei fondali dell'Area Marina Protetta di Punta Campanella e formano un cuore sullo sfondo del mare. È lo scatto che coglie l'attimo di Rosario Scariati a vincere la decima edizione di Obiettivo Terra, concorso nazionale di fotografia geografico-ambientale promosso dalla Fondazione UniVerde e dalla Società Geografica Italiana Onlus a sostegno dei Parchi e delle Aree Protette italiane.  Una grande soddisfazione per il fotosub e una grande vetrina nazionale e internazionale per il Parco Marino e l'intero territorio della costiera sorrentino-amalfitana. La gigantografia della foto sarà esposta fino al 1 maggio nella centralissima Piazza Barberini a Roma. Oggi c'è stata la premiazione a Villa Celimontana, storica sede della Società Geografica Italiana. Punta Campanella ha vinto anche la menzione speciale nella categoria "mare" ed è stata l'area marina più immortalata. Un'incetta di premi  che inorgoglisce i vertici del Parco, dal Presidente Michele Giustiniani, al direttore Antonino Miccio, presente alla premiazione.