Un’ora e poco più. Questo il tempo esterno, oggettivo, di “The lack” (nella foto, un frame), ultimo lungometraggio dei Masbedo, che domani alle 18 sarà proiettato alla presenza degli autori al Madre, preceduto da un’introduzione di Laura Cherubini, vicepresidente della Fondazione Donnaregina, e di Alessandro Rabottini, curator at large in via Settembrini. Un duo, quello formato nel 1999 da Nicolò Massazza e Iacopo Bedogni, che sembra sfatare l’adagio del profeta in patria, avendo incassato – per restare al 2014 - la buona accoglienza per “The lack” alla Mostra del Cinema di Venezia e un’apprezzata mostra alla Fondazione Merz di Torino. Tale seguito si potrebbe, semplificando, motivare così: i Masbedo hanno qualcosa da dire, e la dicono bene.