Mercoledì 26 Aprile 2017 - 4:05

Il voto olandese mette le ali a Piazza Affari

A metà seduta Milano +1,5%

MILANO. Le borse europee scambiano positive a metà seduta dopo l'esito delle elezioni nei Paesi Bassi, con il mancato successo del partito antieuropeista Pvv di Geert Wilders. Inoltre, come ampiamente atteso, ieri sera la Federal Reserve ha rialzato i tassi di interesse di un quarto di punto, portandoli entro una forchetta compresa tra lo 0,75% e l'1%. Il comitato di politica monetaria della Banca centrale degli Stati Uniti prevede in totale tre rialzi sui tassi nel 2017, dunque altri due per quest'anno. Londra segna un rialzo dello 0,52%, Francoforte dello 0,69%, Parigi dello 0,51% e Amsterdam dello 0,56%. A Milano, trainata dalle banche, il Ftse Mib sale dell'1,50% a 20.070 punti, mentre lo spread Btp-Bund è stabile a 188 punti. Sul listino principale di Piazza Affari spiccano i bancari, con i rialzi di Bper (+4,94%), Banco Bpm (+3,64%), Mediobanca (+1,75%), Unicredit (+2,92%) e Intesa Sanpaolo (+1,55%). In spolvero Generali (+2,96%), dopo i conti del 2016 e il dividendo. Fra i petroliferi Tenaris sale del 2,20% ed Eni del 2,04%. Bene anche Fca (+1,51%) e Ferrari (+2,30%). Piatta Leonardo (-+0,14%) dopo l'exploit di ieri e in flessione anche Ferragamo (-0,64%).

14:58 16/03

di Redazione


Inserisci un commento

Rubriche

I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
DIRITTI&LAVORO
di Carlo Pareto
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli