Domenica 18 Novembre 2018 - 5:58

Nuovo tonfo per la lira turca

La Turchia ha elaborato un piano di azione economica che inizierà ad attuare già da oggi per allentare le tensioni degli investitori

Ancora un tonfo per la lira turca. La valuta è scesa ai minimi storici sui mercati asiatici lunedì, continuando il crollo di venerdì di oltre il 20% rispetto al dollaro. Attualmente ci voglio 7 lire turche contro il dollaro e 8 lire contro l'euro. La lira ha perso quasi il 50 per cento del suo valore dall'inizio dell'anno.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha assicurato che l'economia turca è "solida e forte" e che la lira turca tornerà presto a "livelli ragionevoli". "La Turchia è sotto assedio in campo economico e in altri settori" ha affermato il leader turco alla Conferenza degli ambasciatori in corso ad Ankara.

La Banca centrale turca è intervenuta sui mercati tagliando il coefficiente di riserve obbligatorie in lire per le banche di 250 punti base per tutte le scadenze. L'istituto ha annunciato, in una nota, il taglio dei ratio sulle riserve per le passività FX no-core di 400 punti base. Con le misure complessivamente annunciate, qualcosa come 10 miliardi di lire turche, l'equivalente di 6 miliardi di dollari, e una liquidità in oro per un valore di 3 miliardi di dollari, verranno iniettati nel sistema finanziario della Turchia.

La Banca centrale turca, si legge ancora in una nota nella quale si enunciano i provvedimenti legati alla gestione della liquidità della propria moneta, si è detta pronta a prendere "tutte le misure necessarie" per assicurare la stabilità finanziaria e sostenere l'efficace funzionamento dei mercati dopo il crollo della lira, promettendo di fornire agli istituti di credito "tutta la liquidità necessaria".

"La Banca centrale - conclude il comunicato dell'istituto di Ankara - monitorerà attentamente la profondità del mercato e la formazione dei prezzi e adotterà tutte le misure necessarie per mantenere la stabilità finanziaria, se sarà necessario".

La Turchia ha quindi elaborato un piano di azione economica che inizierà ad attuare già da oggi per allentare le tensioni degli investitori. Lo ha annunciato il ministro delle finanze del Paese, Berat Albayrak. "Da lunedì mattina in avanti le nostre istituzioni prenderanno le misure necessarie e condivideranno gli annunci con il mercato", ha detto in un'intervista al quotidiano online Hurriyet, senza fornire dettagli.

Albayrak ha tuttavia aggiunto che è stato preparato un piano per le banche e per l'economia "reale", comprese le piccole e medie imprese che sono le più colpite dalle fluttuazioni dei cambi. "Faremo i passi necessari con le nostre banche e il sistema di sorveglianza bancaria in maniera rapida", ha affermato, respingendo le voci di interventi sui conti correnti bancari denominati in dollari. Nell'intervista Albayrak ha quindi descritto la debolezza della lira come "un attacco", facendo eco alle valutazioni espresse dal presidente e suocero Recep Tayyip Erdogan.

15:52 13/08

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale