LOURDES. E' in corso a Lourdes una operazione delle teste di cuoio francesi dopo che un uomo armato, forse un ex militare, si è barricato in una casa insieme ad almeno due ostaggi e ha sparato colpi d'arma da fuoco fuori dalla finestra. Secondo alcune fonti non si tratta di terrorismo ma di un raptus di follia, forse di gelosia, perché l'abitazione è quella della ex compagna dell'uomo. La Prefettura del dipartimento Hautes-Pyrénées ha reso noto in un comunicato che si tratta di uno "squilibrato" che intorno alle 11 di stamattina ha sparato dei colpi di arma da fuoco dalla finestra di una casa in "rue Mozart a Lourdes" dove si trovano anche "due persone bloccate" nella stessa abitazione. Le abitazioni vicine "sono state evacuate" e sono intervenute le unità speciali "RAID di Toulouse". E' stato istituito un ampio perimetro di sicurezza intorno alla zona. Secondo i media francesi che seguono la vicenda l'abitazione dove si trova l'uomo armato è quella della ex compagna, che sarebbe dentro la casa insieme al figlio della donna e forse una terza persona.