Martedì 13 Novembre 2018 - 2:43

Decreto dignità, scontro Di Maio-Confindustria

Il ministro del Lavoro: «Non possiamo più fidarci di chi cerca di fare terrorismo psicologico per impedirci di cambiare». La replica: «Potenziali effetti negativi sull’occupazione oltre quelli stimati nella Relazione tecnica al Decreto»

ROMA. «Confindustria  dice che con il Decreto Dignità ci saranno meno posti di lavoro. Sono gli stessi che gridavano alla catastrofe se avesse vinto il no al Referendum, poi sappiamo come è finita. Sappiamo come finirà anche in questo caso. Non possiamo più fidarci di chi cerca di fare terrorismo psicologico per impedirci di cambiare» Così il ministro dello Sviluppo e del Lavoro, Luigi Di Maio, commenta su Facebook le dure critiche che Confindustria ha riservato al dl Dignità. Una risposta a quanto sostenuto Marcella Panucci, direttore generale di Confindustria, in audizione davanti alle Commissioni riunite di Finanza e Lavoro della Camera. «Il fatto che per contratti tra i 12 e i 24 mesi sia richiesto alle imprese di indicare le condizioni del prolungamento, esponendole all’imprevedibilità di un’eventuale contenzioso, finisce nei fatti per limitare a 12 mesi la durata ordinaria del contratto a tempo determinato, generando potenziali effetti negativi sull’occupazione oltre quelli stimati nella Relazione tecnica al Decreto, in cui si fa riferimento a un abbassamento della durata da 36 a 24 mesi».

20:14 18/07

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici