Giovedì 15 Novembre 2018 - 16:41

Falso in bilancio, pene fino a 5 anni

Per le società non quotate

ROMA. Prosegue a ritmo serrato la marcia del ddl anticorruzione all'esame del Senato, il cui voto finale è atteso per questa sera. L'Aula di palazzo Madama ha già approvato, a scrutinio segreto, l'art.8 che fissa per il reato di falso in bilancio per le società non quotate, con pene da uno a cinque anni. I sì sono stati 124, i no 74 e 43 gli astenuti. Via libera dal Senato, con 146 sì, 95 no e 8 astenuti, anche all'art.9 del che introduce nel Codice civile gli articoli 2621-bis e 2621-ter sui fatti di lieve entità nella valutazione delle false comunicazioni sociali nelle società non quotate. Si prevede una riduzione di pena rispetto a quanto previsto dall'art.8 precedentemente approvato.

L'Aula di palazzo Madama ha votato anche l'art.10 del provvedimento, approvandolo con 182 voti a favore, 85 contrari e 48 astenuti. L'articolo modifica l'articolo 2622 del codice civile, e fissa la pena della reclusione da tre a otto anni per gli amministratori di società quotate che si siano resi responsabili di false comunicazioni sociali. Il Senato ha quindi dato il suo assenso, con 205 sì, 56 no e un astenuto, all'art. 11 sulle multe in termini di quote azionarie per i responsabili di falso in bilancio.

12:28 1/04

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici