Il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, ha sciolto la riserva con la quale aveva accettato l'incarico conferitogli ieri dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, di formare il nuovo governo. Gentiloni ha quindi presentato la lista dei ministri del nuovo esecutivo, nominati dal Capo dello Stato. Alfano va agli Esteri, Minniti all'Interno, De Vincenti al Sud, all'Istruzione Valeria Fedeli, Luca Lotti allo Sport, la Finocchiaro ai Rapporti con il Parlamento. Confermati Lorenzin alla Salute, Costa agli Affari regionali.  Galletti, all'Ambiente; Poletti al Lavoro, Franceschini alla Cultura, Madia alla Pa, Martina all'Agricoltura, Padoan all'Economia, Calenda allo Sviluppo, Orlando alla Giustizia, Pinotti alla Difesa. La Boschi nominata sottosegretario alla Presidenza del Consiglio