Martedì 25 Settembre 2018 - 2:27

Juve-Napoli, polverizzati i 2mila biglietti del settore ospiti

Allo Stadium solo i tifosi azzurri non residenti in Campania

Il principio della reciprocità ha ceduto il passo all’eccezione, in un certo senso dovuta, data l’importanza della posta in palio. Sarebbe stato logico disputare un match di tale importanza senza quella contrapposizione di colori che rende affascinante lo spettacolo? Si è così discusso lungamente sull’opportunità di riportare un po’ d’azzurro allo Stadium, dopo che gli ultimi anni erano stati segnati da divieti su entrambi i fronti. Quando non ci pensava il Casms, era il Questore in persona ad intervenire, negando agli uni e agli altri di poter assistere alla partita in trasferta. L’apertura, va da sé, è parziale: solo i non residenti in Campania (muniti di tessera del tifoso) potranno affrontare il viaggio della speranza a Torino. Non una rivoluzione ma un segnale incoraggiante per il futuro. La notizia ha ovviamente reso felice il Napoli che potrà quindi contare sul supporto proveniente dallo spicchio riservato ai sostenitori partenopei, provvisto di 2099 posti a sedere. I tagliandi, manco a dirlo, sono stati immediatamente polverizzati, a fronte di una richiesta nettamente superiore all’offerta. Tant’è, di questi tempi occorre accontentarsi ma non tutti hanno accolto con favore il provvedimento. Ma in tanti, anche residenti in Campania, hanno acquistato il biglietto utilizzando la “Membership card”, acquistata in tempi non sospetti e oggi utile per “intrufolarsi ugualmente allo stadio e tifare in modo “silente”.

 

08:48 20/04

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
BIRRE IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno