Sabato 21 Luglio 2018 - 0:04

Meret si opera al braccio: tornerà tra almeno due mesi

Ritiro già finito per il nuovo portiere azzurro, che in uno scontro di gioco con il giovane Mezzoni si rompe l’ulna. Oggi si opera a Napoli

Alex Meret resta a terra dopo un contatto con Mezzoni verso la fine dell’allenamento pomeridiano. Scontro duro con l’esterno della Primavera, che era stato prontamente anticipato dal giovane portiere del Napoli. Infortunio al polso sinistro, immediatamente ghiaccio e fasciatura. Meret resta a terra per qualche minuto, poi esce dal campo tra gli applausi. Al suo posto, durante la partitella, spazio a Karnezis. Le sensazioni non erano positive, e purtroppo qualche minuto dopo è arrivata la brutta notizia. Nello scontro di gioco, il nuovo portiere del Napoli ha subito “Una frattura del terzo medio dell’ulna sinistra. È stato immobilizzato», fa sapere il club partenopeo. Non sono state date altre indicazioni, ma purtroppo la situazione è chiara. Considerando la frattura i tempi di recupero sono lunghi: almeno un mese, un mese e mezzo. Se non di più. Presto per parlarne, perché si aspetta un report medico più dettagliato, ma le sensazioni non sono positive. Il club azzurro specificherà meglio la situazione. Oggi il portiere sarà operato alla clinica Pineta Grande, quindi tornerà a Napoli, per ridurre la frattura composta. Una tegola, perché il ritiro del giovane e sfortunato portiere è già finito. Reduce da una lunga pubalgia che lo ha tenuto fuori quasi tutta la scorsa stagione (solo 13 partite in Serie A) ed ora deve subito fare i conti con un altro infortunio serio. Il Napoli lavorerà con Karnezis come primo portiere, ma servirà al più presto almeno prendere un “terzo”, che sostituirà Rafael e farà il vice del greco in attesa del ritorno del giovane friulano. Al momento non ci sono i presupposti per pensare a un ritorno sul mercato, ma si avrà un’idea più chiara soltanto dopo una tempistica più precisa sui tempi di recupero dello sfortunato Meret, che ieri era in lacrime in albergo ed è stato consolato dai nuovi compagni di squadra e da Carlo Ancelotti, che gli avrebbe detto: «Meglio ora che dopo, stai tranquillo».
 

11:07 12/07

di Giovanni Scotto


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano