ISCHIA. Sono iniziati già da ieri sera i servizi dei carabinieri per la prevenzione e la repressione dei fenomeni di sciacallaggio nelle case evacuate: carabinieri del Reggimento Campania sono impegnati tra le macerie in pattuglie h24, a piedi. Nel frattempo sono giunti sull’isola i rinforzi: altri 50 carabinieri dalla terraferma. Si battono tutte le strade e vicoli secondari per controllare se vi si aggirino persone sospette e vengono ispezionati gli ingressi delle abitazioni per controllare se siano stati forzati.