Giovedì 15 Novembre 2018 - 8:29

Caos centrodestra, Salvini: «Colpa di Silvio»

L'elettorato, al contrario di ciò che va paventando Berlusconi, ha scelto la Lega e sta abbandonando Forza Italia

Il centrodestra va in frantumi sulla presidenza Rai. Silvio Berlusconi pagherà a caro prezzo il distacco dalla Lega. Matteo Salvini non farà passi indietro e lo dice a chiare lettere in un'intervista al "Resto del Carlino" nella sottolinea che la Lega non farà passi indietro sul nome di Marcello Foa. "Andare contro il cambiamento - dice Salvini rivolgendosi a Berlusconi - è una scelta, ma a ogni scelta corrispondono delle conseguenze".

Il centrodestra va in pezzi e, avverte Salvini, "non siamo noi a volerlo. Se Forza Italia non è d'accordo su niente, se sceglie il Pd, faccia pure. Scelta sua. Se vuole fare un partitone Pd-Fi, auguri. Dispiaciuti, andiamo avanti, facendo battaglie di centrodestra e per il cambiamento".

L'elettorato, al contrario di ciò che va paventando Berlusconi, ha scelto la Lega e sta abbandonando Forza Italia. "Mi pare stia succedendo l'esatto contrario - osserva infatti Salvini - che la Lega non abbia mai avuto così tanto consenso e Fi così poco. Se la Lega ha quattro volte i voti di Fi forse qualcuno sta sbagliando qualcosa. Mi pare che gli italiani abbiamo già scelto con chi stare".

Ieri Salvini si è recato in clinica a trovare Berlusconi. "Sono andato per affetto, perché la salute viene prima di tutto. Abbiamo dialogato. Poi son venute le sue dichiarazioni di amore al Pd. Ne prendo atto. Ora, un conto è la vicinanza umana, un conto è la scelta politica che ha portato non solo molti elettori ma anche molti eletti di Forza Italia a tutti i livelli ad avvicinarsi alla Lega. Io fino ad oggi ho detto di no, però se Forza Italia sceglie il Pd è giusto che chi si sente di centrodestra possa fare politica con la Lega".

Il ministro e vice premier chiarisce infine che sul nome di Foa non ci sarà nessuna retromarcia. Andrete avanti? "Per me assolutamente sì. E’ persona di spessore e di valore assolutamente riconosciuto e non può essere ostaggio dei capricci del Pd e tantomeno di Forza Italia. Ho sentito Di Maio, con i Cinque Stelle siamo già sostanzialmente d’accordo. Vedremo il come. I Cinquestelle sono persone affidabili con i quali si sta lavorando bene".

14:46 2/08

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici