Non ci sono certezze sulla data di rientro di Alex Meret, portiere designato per prendere il ruolo da titolare della porta azzurra. Sono già passati 2 mesi oltre due mesi dallo scontro involontario col giovane della primavera Mezzoni che l'ha costretto all'intervento chirurgico, senza che dall’infermeria arrivasse l’atteso via libera. Come riporta l'edizione napoletana di Repubblica oggi in edicola, Ancelotti rischia di doverlo aspettare ancora fino alla fine di ottobre, salvo ulteriori complicazioni. Il portiere, riferisce il quotidiano, "continua a sentire dolore al braccio e non ha ancora recuperato del tutto la sensibilità del pollice della mano sinistra, a causa dei fisiologici postumi della operazione (con l’inserimento di una placca di sostegno all’arto) subita. Meret è stato un po’ rassicurato dal consulto segreto della settimana scorsa in Spagna, in cui è stato escluso il timore di problemi più seri. Ma il portiere ancora non se la sente di tuffarsi (a causa del dolore) e i suoi allenamenti continuano a essere giocoforza abbastanza blandi".