Il Centro Studi Interdisciplinari Gaiola onlus è stato al primo salone dedicato alle Aree Naturalistiche italiane che chiude oggi a  Torino. “Sara l'occasione per promuovere in questo importante contesto, le meraviglie del Parco Sommerso di Gaiola e del Parco Archeologico Ambientale del Pausilypon”, aveva affermato il presidente del CSI Gaiola Onlus Maurizio Simeone.

Tantissimi sono i Parchi che hanno aderito da ogni Regione d'Italia e non solo, tra i quali spicca in Campania, quale unica Area Marina Protetta partecipante, proprio l'AMP di Gaiola di Napoli, col suo parco archeologico sommerso nelle cui profondità, a causa del bradisismo terrestre, si possono ammirare i resti di antiche ville romane. L’appuntamento con incontri, dibattiti, contest fotografici ed eventi si è tenuto dal 23 al 25 novembre nel Padiglione 1 del Lingotto fiere di Torino. È stata la prima edizione di una manifestazione interamente dedicata ai parchi naturali, alle aree protette italiane e alle numerose attività che si svolgono al loro interno e che, dal prossimo anno, sarà itinerante nelle diverse regioni del nostro Paese. La fiera, ad ingresso gratuito, ha come mission la condivisione e la diffusione dei valori ambientali, la promozione di un turismo consapevole, il rispetto per la natura nelle sue diverse forme e la valorizzazione di quanto ad essa collegato ed è patrocinata da Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Rete Weec Italia, Regione Piemonte, Città di Torino, UNCEM Piemonte, ANCI Piemonte e Federparchi.