Giovedì 15 Novembre 2018 - 8:25

Vigilante pestato da un 18enne muore dopo 4 mesi di agonia

La violenza scattò dopo un banale litigio lo scorso 8 maggio. Il giovane rischia l'imputazione per omicidio preterintenzionale

NAPOLI. Rischia l’imputazione di omicidio preterintenzionale il 18enne agli arresti domiciliari per aver brutalmente picchiato un 64enne, guardia giurata, alla stazione della Cumana di “La Trencia” a Pianura, area ovest di Napoli. Non c’è l’ha fatta Gennaro Schiano, il 64 anni di Quarto aggredito l’8 maggio a calci e pugni per un banale litigio. Il suo cuore ha smesso di battere sabato sera dopo tre mesi di agonia. La salma è stato sequestata perché occorre fare l’autopsia e cercare di stabile il neso causale tra l’aggressione subita quel pomeriggio e la lunga agonia dopo il violento calcio che gli aveva provocato la frattura del cranio. Quel pomeriggio, dopo la violenta discussione iniziata in Cumana per un posto a sedere e culminata all’esterno della stazione, non c’erano state avvisagne della gravità della situazione. Solo la notte Gennaro Schiano si sentì male e fu portato al pronto soccorso del Cardarelli dove entrò in coma. 

CONTINUA A LEGGERE SUL ROMA IN EDICOLA O SUL GIORNALE ONLINE

12:47 11/09

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici