Domenica 19 Novembre 2017 - 11:01

Il deficit del Comune? Così parlò Realfonzo

Opinionista: 

Aldo de Francesco

«Cultura amministrativa significa conoscere la macchina comunale, rispettare le competenze che sono al suo interno, impegnarsi a fare il meglio possibile nel quadro delle leggi e nei vincoli della politica economica nazionale. Diversamente si va a sbattere». Fu con queste parole che, nel luglio del 2012, l’assessore comunale Realfonzo, impossibilitato a mutare il corso delle cose, abbandonò al suo destino la giunta de Magistris, una barca allora già malconcia. E mai parole furono così profetiche. A farcelo dire oggi è il recente monito della Corte del Conti al Comune di Napoli, che potrebbe suonare così: o rispettate il piano di rientro, sottoscritto nel 2012 o sarà dissesto. Siamo ormai al problema ineludibile della “operatività” di un sindaco, già bloccato da un insostenibile buco contabile. Tutti i nodi irrisolti stanno venendo al pettine in una città in declino. Che, secondo un rapporto internazionale appena reso pubblico, in questi ultimi anni, ha visto aumentare la violenza. L’Amministrazione, nata male e cresciuta peggio, è con le spalle al muro. La crisi a Napoli avanza, altrove invece arretra. Un fatto sconcertante. Famiglie e imprese continuano a tirare la cinghia, torchiate dalle tasse locali. Alla invivibilità cronica si è aggiunto anche il ciclone “movida selvaggia”: ribalta delle doppiezze ataviche di un potere, che chiude gli occhi, per ragioni di consenso, su talune inciviltà quotidiane - baretti e gazebo- e tralascia di curare il decoro complessivo, la pace dei residenti, per non adottare misure energiche e, per questo, impopolari. Quando una larga parte della cittadinanza, mortificata nelle sue libertà fondamentali, deve far ricorso a secchiate di acqua, a lanci di uova marce, per difendere la propria quiete familiare, vuol dire che non esiste un governo locale. Altri, al posto di de Magistris, avrebbe scelto la via del coraggio e della determinazione, rimuovendo le cause di negligenze o di compiacenze imperdonabili. Purtroppo questa sensibilità civica è estranea alla sua cultura, incapace di assumersi le responsabilità di un degrado, che ha spinto addirittura alla serrata, a causa della “lentezza dei lavori stradali”, locale celebri come il Gran Bar Riviera, impedito a operare. Qui si pensa soltanto a barricarsi dietro lo scudo di un “ribellismo” parolaio, illudendosi così di restare a galla. In quest’ottica “scassatista” vanno visti anche gli ultimi “rendez vous” con gli ultras del Leoncavallo, maestri di “estremizzazione” dei conflitti sociali, su cui è superfluo ogni ulteriore commento. E non è finita. “Dema”, il laboratorio politico, che avrebbe dovuto portare in orbita de Magistris, sbaracca o quasi, con la rinuncia ufficiale di presentarsi alle elezioni di primavera. Per il resto, dai grandi progetti, lasciati marcire, (Bagnoli si è salvata solo grazie al provvidenziale commissariamento governativo) alle cicliche insignificanti kermesse, Palazzo San Giacomo si segnala soltanto come “recordman” di flop. Non tutto, però, è perduto. Qualcosa si muove sul fronte dell’occupazione e dello… sviluppo: Claudio, il dinamico fratello del sindaco apre un “Bar bistrot” in piazza Vittoria. Cin… cin….

Share

Commenta

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Full HTML

  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Global tokens will be replaced with their respective token values (e.g. [site:name] or [current-page:title]).
  • Twitter-style #hashtags are linked to search.twitter.com.
  • Twitter message links are opened in new windows and rel="nofollow" is added.
  • Twitter-style @usernames are linked to their Twitter account pages.
  • Replaces [VIDEO::http://www.youtube.com/watch?v=someVideoID::aVideoStyle] tags with embedded videos.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ: ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
TECNOLOGIA&INNOVAZIONE
di Michela Raiola
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica