Domenica 21 Ottobre 2018 - 8:51

Il festival del gol che porta al tricolore

Opinionista: 

Salvatore Caiazza

A Sanremo si è cantato, al San Paolo si è segnato. C’è stato il festival del gol ieri sera a Fuorigrotta. Così come all’andata, anche al ritorno il Napoli non ha dato scampo alla Lazio. C’è stato lo stesso copione dell’Olimpico: gol di De Vrij e rimonta azzurra con la bellezza di quattro reti. Non ha perso tempo, dunque, la squadra azzurra a rispondere alla Juventus che venerdì aveva sbancato Firenze tra le polemiche. La Signora è rimasta prima in classifica giusto 24 ore, poi ha dovuto ridare lo scettro ai partenopei così come era successo nelle due giornate precedenti. Allegri sperava in una impresa della formazione capitolina per potersi godere il primato in vista del match di Champions League con il Tottenham. E vedendo il primo tempo era covinto di poter esultare. Ma non aveva fatto i conti con la forza d’urto del Napoli che nel secondo tempo, dopo il pari di Callejon prima del riposo, in due minuti ha chiuso la gara. Poi c’è stata la ciliegina sulla torta di Mertens al termine di un’azione di calcio champagne. Roba da far impazzire i più bravi giocatori di playstation. Ad ogni gol gli azzurri si sono avvicinati alla telecamera per mostrare il numero 31, quello di Ghoulam ricoverato a Villa Stuart dopo l’intervento alla rotula del ginocchio destro, lo stesso operato ad inizio novembre. Nessuno si aspettava un dramma del genere. E purtroppo c’è stato. I compagni l’hanno voluto onorare entrando in campo con la sua maglietta. Un gesto importante che fa capire quanto sia unito questo gruppo. Il Napoli, così come contro il Bologna, non aveva avuto un grande approccio alla partita. Un primo tempo da dimenticare dopo aver subito lo svantaggio dopo tre minuti. «Siamo entrati in campo nervosi anche per ciò che c’è successo negli ultimi giorni», ha ammesso Sarri. Poi fortunatamente nella ripresa è stato tutto diverso. È venuta fuori la capolista che in pochissimo tempo ha cambiato le sorti dell’incontro. Un uno due che ha steso la Lazio e non le ha dato più la possibilità di rialzarsi. L’autogol di Wallace e la rete di Mario Rui (con tocco di Zielinski) hanno permesso al Napoli di incassare punti con la settima rimonta su otto ottenuta. Purtroppo solo con la Juventus non si è riusciti a rimediare mentre con tutte le altre che hanno provato a far la voce grossa si è vinto. «La sensazione è che c’è quel pizzico di cattiveria in più che ci permette di ribaltare gli incontri», ha spiegato Sarri parlando dell’andamento di questa stagione. L’anno scorso era successo molto poco, in questa stagione è diventata una abitudine. Certo è che sarebbe bello se si evitassero tutti questi svantaggi. Per il bene del Napoli e per i cuori dei tifosi partenopei. Quelli che erano al San Paolo si sono scatenati al termine dell’incontro cantando con i propri beniamini cori da scudetto. Ormai è impossibile non parlare di tricolore in questa lotta a due con la Juventus. In Europa non c’è campionato che vede una corsa a due così bella con botta e risposta delle due prime della classe. La Signora chiama, il Napoli risponde. Il sorpasso viene rimandato di partita in partita. C’è qualcuno che non vede l’ora che questo accada per poter godere e attaccare Sarri. Ma al momento deve solo elogiare il cammino di un squadra, quella partenopea, che nonostante gli infortuni e un mercato senza rinforzi, è sempre in vetta alla graduatoria. E se non ci dovessero essere incidenti di percorso, questo trend continuerà ancora. Magari fino al 22 aprile, giorno in cui ci sarà lo scontro diretto allo Stadium. Se fosse così dovrà essere la che il Napoli dovrà vincerlo lo scudetto....

Share

Commenta

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Global tokens will be replaced with their respective token values (e.g. [site:name] or [current-page:title]).
  • Twitter-style #hashtags are linked to search.twitter.com.
  • Twitter message links are opened in new windows and rel="nofollow" is added.
  • Twitter-style @usernames are linked to their Twitter account pages.
  • Replaces [VIDEO::http://www.youtube.com/watch?v=someVideoID::aVideoStyle] tags with embedded videos.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)