Lunedì 24 Settembre 2018 - 14:21

Musumeci, alfiere del Sud a Pontida

Opinionista: 

Amedeo Laboccetta

Senza il Sud l’Italia non riparte. L’ha fatto capire con molta chiarezza ed altrettanta fermezza l’ottimo Governatore della Sicilia Nello Musumeci accogliendo l’invito a presenziare in quel di Pontida. Musumeci ha fatto bene a partecipare all'incontro promosso da Matteo Salvini, e a rivendicare a schiena diritta, come è nel suo stile e nella sua natura, l'orgoglio e la fierezza di un Mezzogiorno positivo e non certo questuante. Il governatore siciliano è un vero punto di riferimento non solo per la bellissima isola, ma per tante realtà del Sud da tempo orfane di casa e rappresentanza che stanno faticosamente ma finalmente imparando a fare rete e squadra. Una galassia di cespugli culturali, associazioni, circoli e movimenti alla quale il buon Musumeci sta dedicando ascolto ed attenzione. Di tutto ciò dovrà tenerne conto soprattutto Matteo Salvini, impegnato in questa fase in una coabitazione complessa con un partner che non ha né storia né identità. Il Sud guarda con speranza e con fiducia verso il catanese Musumeci destinato ad occuparsi non solo della sua terra ma di quel popolo vasto che sta sinergicamente operando tra Napoli e Palermo. Si tratta di un mondo che rifiuta l'assistenzialismo e che da tempo ha imparato a sopravvivere in assenza di uno stato efficiente. Un mondo che mette al primo posto la Cultura e non sopporta la mediocrità. Un popolo a cui non manca il coraggio e che vuol esser guidato da un Capitano figlio del suo territorio. Penso che Musumeci abbia tutte le caratteristiche ed i requisiti per svolgere questo ruolo. È un condottiero di prima classe. Farà bene Salvini a non sottovalutarlo. Oggi tutti o quasi i riflettori sono puntati sul leghista nazionale. Sbaglierebbe chi dovesse, sentendo il vento in poppa, sottovalutare il Mezzogiorno. Sarebbe un errore grave snobbare personalità del calibro di Musumeci. Il siciliano è leader da tempo. Ha ufficiali ed uomini in tutti i porti del Sud. Quando deciderà di sbarcare sul continente troverà porti aperti e tante nuove e vecchie intelligenze pronto a seguirlo. Il banco di prova non è lontano. Anche se molti non se ne sono accorti impegnati a seguire i bollettini del quotidiano. Una nuova grande nave si è messa in navigazione. E non da oggi. Non è pirata. Batte bandiera Polo Sud, va controcorrente, ed è ricca di solidi argomenti, idee e valori. Nella sua storia di lunga navigazione ha saputo affrontare e superare tempeste ed uragani senza mai mollare. Provare per credere.  

Share

Commenta

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Global tokens will be replaced with their respective token values (e.g. [site:name] or [current-page:title]).
  • Twitter-style #hashtags are linked to search.twitter.com.
  • Twitter message links are opened in new windows and rel="nofollow" is added.
  • Twitter-style @usernames are linked to their Twitter account pages.
  • Replaces [VIDEO::http://www.youtube.com/watch?v=someVideoID::aVideoStyle] tags with embedded videos.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
BIRRE IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli