Martedì 13 Novembre 2018 - 7:01

Tutti in piedi per una squadra a cinque stelle

Opinionista: 

Salvatore Caiazza

Tutti in piedi per il Napoli. Un Napoli a cinque stelle, come i gol rifilati all’Empoli nell’anticipo del venerdì. Non ha potuto fare nulla la squadra toscana che pur giocando bene ha dovuto alzare bandiera bianca di fronte ad un attacco fenomenale che stavolta è andato oltre ogni limite. Se con la Roma ci si era lamentati perché si era segnato poco, iersera ci si è scatenati evidenziando le qualità di Mertens, Insigne e Milik. Il belga ha firmato una tripletta mentre gli altri due un gol ciascuno. Il Magnifico ha sbloccato il risultato collezionando poi due assist per Dries. Il polacco appena entrato ha messo anche lui la firma su un successo che permette al Napoli di riprendere la corsa verso la vetta della classifica. Dove attualmente c’è la Juve a +3 ma che stasera dovrebbe tornare a +6 visto che affronterà il Cagliari allo Stadium. Serviva una risposta ben precisa dopo il pari con la Roma e in vista del match di Champions League di martedì con il Psg. Certamente l’avversaria non era di alta classifica ma l’Empoli aveva fatto tremare la Roma e aveva messo in difficoltà la Juventus. Di fronte ad un Napoli cambiato tantissimo da Ancelotti il buon Andreazzoli sognava almeno un pareggio. Carletto aveva modificato tutto il centrocampo schierando una linea a quattro giovanissima. Fabian (’96), Rog (’95), Diawara (’97) e Zielinski (’94) avrebbero potuto mettere a rischio tutto l’apparato Qualche difficoltà c’è stata ma la davanti si è fatta la differenza e la partita è finita con un risultato netto e meritato. Ancelotti, però, a fine partita ha voluto complimentarsi con i toscani e ammettere che sul 2-0 il suo Napoli si è rilassato un poco. Ma è stato un calo fisiologico. Nel senso che si è sentita la supremazia e si era convinti che l’Empoli non potesse mai recuperare. Certo è che il gol in contropiede di Caputo ha riaperto i giochi e si è temuto che ci potesse essere una clamorosa rimonta. Ancelotti dalla panchina ha capito l’antifona e ha deciso di buttare nella mischia Allan e Callejon. Due menti fresche. Lo spagnolo ha fatto subito la differenza dando a Mertens il pallone del 3-1. Il brasiliano come sempre ha cominciato a correre indietro a tutti evitandogli di creare ulteriori problemi dalle parti di Karnezis. Poi l’Empoli si è scoperto è ne ha beccati altri due di gol. Di cui uno nell’ultimo minuto di recupero. Meglio non poteva fare il Napoli aspettando la sfida europea del 6 novembre sempre al San Paolo. Anche il Paris Saint Germain ha vinto nell’anticipo di Ligue 1 contro il Lille. Protagonista è stato Mbappé ma ha segnato anche Neymar. Adesso l’appuntamento più importante a Fuorigrotta. «Non vedo l’ora che arrivi martedì», ha spiegato Carletto in conferenza stampa. Ha avvisato ai naviganti che bisogna essere più attenti in difesa ma che il gioco in verticale può essere determinante con i francesi. Lo spettacolo, dunque, è sicuro. Soprattutto dagli spalti. Saranno in tanti i napoletani allo stadio. Ci sarà il record stagionale di presenza e di incasso. Contro la Roma non c’è stata la solita affluenza dei grandi match, ieri sera erano in 32 mila. Contro il Psg saranno il doppio. Gli spalti si coloreranno di azzurro e servirà l’aiuto di tutti per compiere un’altra impresa. Sì perché nel caso in cui si dovesse battere la formazione parigina il passaggio del turno sarebbe più vicino. Basterà poi battere anche la Stella Rossa sempre in casa e i giochi sarebbero fatti. Ma una partita per volta.

Share

Commenta

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Global tokens will be replaced with their respective token values (e.g. [site:name] or [current-page:title]).
  • Twitter-style #hashtags are linked to search.twitter.com.
  • Twitter message links are opened in new windows and rel="nofollow" is added.
  • Twitter-style @usernames are linked to their Twitter account pages.
  • Replaces [VIDEO::http://www.youtube.com/watch?v=someVideoID::aVideoStyle] tags with embedded videos.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici