Lunedì 19 Novembre 2018 - 0:34

Un gruppo di carattere che sa come si vince

Opinionista: 

Salvatore Caiazza

E vai così. Che spettacolo al San Paolo. Ancelotti comincia alla grande davanti al proprio pubblico battendo il suo vecchio e caro Milan. Ha vinto di nuovo il Napoli e lo ha fatto anche stavolta in rimonta. Rispetto alla sfida con la Lazio, pero, ha dovuto recuperare due gol. Quando Calabria ha raddoppiato dopo la rete di Bonaventura si e pensato al peggio. Ed, invece, gli azzurri hanno avuto la forza di reagire di nuovo rispondendo cosi alla Juventus che nel pomeriggio aveva sconfitto la Lazio. Il Napoli, quindi, c'e. Non tanto dal punto di vista della condizione ma mentalmente Ancelotti gli ha dato quel quid in piu per recuperare le sfide. Non si sono mai arresi Hamsik e compagni. Anzi, quando hanno capito che si poteva non solo pareggiare ma addirittura vincere hanno messo il piede sull'acceleratore e hanno fatto finalmente piangere Higuain al San Paolo. Si proprio lui. Il Pipita in maglia rossonera non ha potuto fare nulla di fronte alla sua vecchia gente. Che pur avendo cambiato squadra ancora non lo ha perdonato. Fischi continui per l'argentino che ha provato a fare il "cattivo" ma e stato marcato bene dai difensori. Soprattutto da quel "diavolo" di Koulibaly che non lo ha mai mollato. Lo ha perso solo una volta ma fortunatamente Gonzalo non ha fatto danni. Meglio di cosi non poteva andare alla seconda giornata di campionato. Quando furono stilati i calendari e si scopri che alle prime due gare le avversarie erano Lazio e Milan si spaventarono un po' tutti. Tranne Re Carlo. "Le dovremo incontrare tutte", disse Ancelotti. Che neanche si e lamentato per il fatto che i rossoneri erano piu freschi dei suoi avendo dovuto saltare la prima per la tragedia di Genova. Non si scompone mai l'allenatore di Reggiolo. Mentre il suo allievo Gattuso ha sudato la camicia nera per incitare i suoi, lui elegantemente ha dettato i tempi del Napoli e facendo delle sostituzioni vincenti. Il gol vittoria, dopo la doppietta di Zielinski, l'hanno costruita Diawara e Mertens. Il regista ha creato, il fenomeno Allan ha messo al centro e Ciruzzo il belga ha fatto il resto. Un'azione da manuale che ha trovato impreparata la difesa del Milan che non aveva fatto male prima deĺle reti del giovin Zielinski. Dunque, si e ancora primi. Assieme alla Juventus di Ronaldo che neanche ieri ha segnato. Ma ha fatto un assist con il quale campera tutta la settimana sui giornali sportivi. Ancelotti di titoloni ne puo fare anche a meno. Anzi, meglio che non si parli troppo di lui e del Napoli. Si e in fase ancora di crescita ma se nel frattempo si vince anche non e male. Il campionato e ancora lungo, non si sa cosa accadra fino a maggio prossimo ma qualcuno gia da adesso farebbe bene a rivedere la griglia scudetto. Quel qualcuno ha dimenticato che gli azzurri sono sempre gli stessi, quelli dei 91 punti. Ma non importa. Contano i fatti e i risultati. Che per il momento stanno dando ragione al Napoli. E il Napoli di Allan, Zielinski, Koulibaly, Mertens ect ect. Poi c'e Ancelotti. Il maestro. Che non si fa battere dall'allievo. 

Share

Commenta

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Global tokens will be replaced with their respective token values (e.g. [site:name] or [current-page:title]).
  • Twitter-style #hashtags are linked to search.twitter.com.
  • Twitter message links are opened in new windows and rel="nofollow" is added.
  • Twitter-style @usernames are linked to their Twitter account pages.
  • Replaces [VIDEO::http://www.youtube.com/watch?v=someVideoID::aVideoStyle] tags with embedded videos.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale