Mercoledì scorso, nella Sala Giunta di Palazzo San Giacomo, sede del Comune di Napoli, l’amministrazione comunale ha aperto una strada nuova al movimento brassicolo campano. Ad accogliere la folta delegazione di produttori di birra artigianale c’era l’assessore Alessandra Clemente (nella foto), con delega ai Giovani, al Patrimonio e al progetto “Made in Naples”. L’incontro è iniziato con i saluti istituzionali da parte dell’assessore, che ha manifestato la grande disponibilità della Giunta a dare visibilità alle birre artigianali campane negli eventi che si svolgono a Napoli. A seguire è intervenuto Fabrizio Ferretti, titolare del pub napoletano Mosto, promotore dell’evento #bevocampano, dal quale è nata l’attenzione dell’amministrazione sul mondo della birra artigianale campana. Ferretti, supportato dalla presenza di altri due publican, Antonio Zullo e Menny Ambrosino, impegnati con lui nell’organizzazione di un evento nella città di Napoli, ha ribadito la necessità di promuovere iniziative che diano spazio alle tante realtà brassicole regionali. A seguire ci sono stati alcuni interventi da parte dei presenti, tra cui quello del sottoscritto, di Alberto Mochetti del Birrificio Okorei, in qualità di referente regionale di Unionbirrai, e di Carmela De Lorenzo del Birrificio Serrocroce. Dopo aver ascoltato tutti, l’assessore Clemente ha ribadito la massima disponibilità a istituire un tavolo di lavoro con gli attori della birra campana per programmare la presenza dei birrifici in eventi già in calendario, con l’obiettivo finale di realizzare una vera e propria manifestazione sulla birra artigianale nel capoluogo partenopeo. Stessa disponibilità è stata manifestata da Federica Cola, membro dello staff del sindaco Luigi de Magistris, la quale ha ribadito la grande voglia del primo cittadino di dare tutto il supporto necessario affinché Napoli possa ospitare un grande evento sulla birra artigianale. In conclusione, l’assessore Clemente ha fissato un nuovo incontro per mercoledì 6 febbraio, durante il quale i birrifici dovranno portare una serie di proposte concrete per creare iniziative da mettere immediatamente in campo in breve tempo, affinché le parole diventino immediatamente fatti. L’aria che si è respirata nelle stanze di Palazzo San Giacomo era più che incoraggiante, al termine dell’incontro. Ai birrifici campani non resta che unire le forze e mettersi a lavorare per fare proposte precise all’amministrazione comunale , così da concretizzare i buoni propositi annunciati. alfdelforno@gmail.com