Mercoledì 13 Dicembre 2017 - 12:22

Turismo con l’automobile, bene Napoli e la Campania

Nel 2016 gli esercizi ricettivi italiani hanno registrato il massimo storico con oltre 116,9 milioni di arrivi di clienti italiani e stranieri e poco meno di 403 milioni di presenze. Lo rileva l’indagine dell’Istat sul “Movimento turistico in Italia” da cui risulta che rispetto all’anno precedente, i flussi sono aumentati del 3,1% e del 2,6% in termini, rispettivamente, di arrivi e presenze (con oltre 10 milioni di notti in più). Più marcata, comunque, è stata la crescita della domanda tra gli stranieri: +3,1% di arrivi e + 3,5% di presenze. Le strutture extra-alberghiere sono state interessate da un vero e proprio boom: +4,2% di presenze nel 2016 che sale a +8,7% in confronto al 2010. Queste tipologie di accoglienza, pur assorbendo solo un terzo dell’utenza straniera (33,8%), hanno tuttavia mostrato gli incrementi maggiori di presenze estere (+7,2% a fronte del +1,8% degli alberghi). La permanenza media è pari a 3,45 notti per cliente, in calo per la componente della clientela nazionale (da 3,43 notti del 2015 a 3,38 del 2016) e sostanzialmente stabile per quella estera (3,50 nel 2015 e 3,51 nel 2016). La permanenza nelle strutture extra-alberghiere è in media molto più lunga che negli alberghi (5,07 contro 2,97 notti per cliente). Le vacanze rappresentino circa l’86% dei viaggi effettuati negli eserciti ricettivi italiani (92,6% delle notti), in aumento del 19,6% rispetto al 2015 (+3,0% in termini di notti). I viaggi di lavoro (14,3% dei viaggi e 7,4% delle notti negli esercizi ricettivi) si riducono, invece, di circa il 4% (-3,2% in termini di notti). La prenotazione diretta è la formula largamente privilegiata dai viaggiatori: il 76% dei viaggi con pernottamento avviene utilizzando questa modalità (di cui oltre la metà tramite internet), con un’incidenza maggiore nel caso dei viaggi di vacanza (78,2%). In ogni caso, la prenotazione diretta è in aumento sia per le vacanze (+33% rispetto al 2015), sia per i viaggi di lavoro (+12,8%). Di contro, le partenze effettuate senza prenotare (15,1%) si riducono di circa il 26% per entrambe. L’automobile si conferma il mezzo di trasporto largamente privilegiato. Nel nostro Paese, i viaggi con pernottamento sono effettuati, infatti, prevalentemente utilizzando questo veicolo (71,5%, pari ad un incremento del 23,2% rispetto al 2015), soprattutto negli spostamenti per vacanza (76,5%). Si ricorre meno all’auto, invece, in occasione dei viaggi di lavoro (41,3%), dove cresce l’uso di altre modalità come il treno e l’aereo (rispettivamente 28,6% e 9,4%), meno impiegate per le vacanze (6,6% e 5,2%). Considerando la dinamica dei flussi per regione di destinazione, nel 2016 gli aumenti più consistenti in termini di presenze hanno interessato Sardegna (+8,8% rispetto al 2015), Valle d’Aosta (+7,1%), Puglia (+6,7%), Trentino (+6,0%) e Campania (+5,4%). Viceversa, le regioni con la maggiore flessione risultano il Molise (-6,5%), la Sicilia (-5,6%) e la Lombardia (-1,8%). La capacità di attrazione turistica dei territori è diversa in relazione alla tipologia e provenienza dei turisti. In Sardegna (+7,7%), Valle d’Aosta (+7,4%), Piemonte (+6,0%), Puglia (+5,5%) e Trentino (+5,1%) si rilevano i maggiori incrementi di presenze della clientela residente, mentre quella straniera risulta in maggiormente in aumento in Calabria (+12,3%), Puglia (+11,6%), Sardegna (+10,1%), Basilicata (+9,9%), Friuli (+7,9%) e Campania (+7,8%). Il 40,3% delle presenze, pari a circa 162 milioni, si concentra negli esercizi ricettivi dei primi 50 comuni italiani. Queste destinazioni, nel loro complesso, assorbono un terzo delle presenze della componente residente della clientela (32,9%) e quasi la metà (47,8%) di quella estera. Roma risulta la principale destinazione con oltre 25 milioni di presenze, seguita da Milano (circa 11 milioni) e Venezia (10 milioni e mezzo). Napoli si colloca al 15° posto con 3.292.057 presenze e Sorrento al 19° (2.417.450 notti trascorse dai turisti).

di Automobile Club Napoli

Commenta


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici